Da "Il sole 24 ore"
Martedì, 28 Novembre 2023 10:41

"Modello nave in mare aperto" - un nuovo approccio per l'internazionalizzazione delle imprese

Scritto da

Il contesto dal quale prende le mosse il progetto sono le “quattro crisi” che vivono oggi le imprese che intendano aprire o rafforzare un business all’estero: la crisi pandemica, energetica, bellica e climatica. Fare internazionalizzazione d’impresa è diventata un’attività piena di incognite. Molto spesso un’azienda deve cambiare rotta o progetti, ed è come se si dovesse riparare una nave in mare aperto, senza poter contare, come prima, su un porto sicuro.

È a partire da questa metafora che il progetto NAVE IN MARE APERTO intende proporre soluzioni e permettere a manager ed imprese che vogliano “navigare” all’estero, di ottenere indicazioni strategiche, strumenti operativi e occasioni di networking con realtà che oggi si muovono in contesti più complessi, per capire come individuare e poi seguire la propria linea di navigazione.
Diventa importante la scelta dei leader in grado di muoversi in un’ottica di “bene comune”, eticamente giusto, ma anche fruttuoso in un contesto imprevedibile, attraverso lo sviluppo di due competenze fondamentali: la capacità di comprendere il contesto in cui ci si muove (context reading) e quello di plasmarlo (context shaping).

Il progetto ha previsto la realizzazione di una Survey su un campione di più di 250 dirigenti e imprenditori provenienti da aziende di diversa grandezza, che hanno espresso il loro parere sulle criticità delle imprese in tema di internazionalizzazione, mettendo in evidenza problematiche nuove o confermato quelle già emerse nella fase pandemica.
Gli incontri saranno focalizzati sui seguenti aspetti: marketing e percorsi con nuove proposte di brand attenti alla reputazione di organizzazioni aziendali inclusive e responsabili a livello sociale, ambientale e finanziario; produzione e logistica, a fronte del grande problema delle supply chain a livello globale e delle tensioni geopolitiche; amministrazione finanza e controllo, da ripensare a fronte dei rischi possibili e delle nuove opportunità costituite dall’erogazione di risorse pubbliche dedicate.

In allegato il report conclusivo.

Ultima modifica il Martedì, 28 Novembre 2023 12:42
Claudia Pelagatti

Area Affari Internazionali
Area Education
Segreteria Sezioni Agroalimentare, Sistema Moda

Contatti
Telefono: 085 4325539 - 3405526414
Email: c.pelagatti@confindustriaabruzzoma.it 

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu    Icon InstagramBlu    Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

logotipo

CONFINDUSTRIA ABRUZZO MEDIO ADRIATICO DELLE PROVINCE DI CHIETI PESCARA E TERAMO

SEDE LEGALE E PRINCIPALE
65128 Pescara (PE)
Via Raiale, 110/bis
Tel: 085 432551
email: info@confindustriaabruzzoma.it
PEC: confindustriaabruzzoma@pec.it

SEDE OPERATIVA
64100 Frazione Sant'Atto - Teramo
Zona Industriale Servizi, Via Isidoro e Lepido Facii, snc
Tel: 0861 232417

Codice Fiscale: 80000150690


 

Disclaimer
Privacy
Uso dei cookies

Website Security Test

 

Entra nel tuo account