Da "Il sole 24 ore"
Gabriele Iampieri

Gabriele Iampieri

Coordinatore Area Urbanistica, Lavori Pubblici, Infrastrutture
ANCE Chieti Pescara, Gruppo Giovani ANCE Chieti Pescara

Contatti
Telefono: 085 4325536 - 3405787941
Email: g.iampieri@confindustriaabruzzoma.it 

Si fa seguito alla nostra news del 30 luglio scorso con la quale è stato  segnalato che, con l’ articolo 37 del D.L. 66/2014 (spending review),  come convertito nella Legge 24 giugno 2014 n. 89, è stato previsto lo stanziamento di un fondo statale a garanzia dei pagamenti oggetto di cessioni di credito  da parte delle aziende  a banche o intermediari finanziari

La nota segnalava che, per l’accesso alla citata garanzia statale, era  necessario presentare la  domanda di “Certificato di credito”  entro il 23 agosto scorso.

Il termine richiamato è stato successivamente  posticipato al 31 ottobre 2014 dal co.7 , art.22  del D.L. 91/2014 come modificato dalla Legge di conversione  n.116 dell’ 11 agosto scorso.

Si ricorda ancora che la richiesta di certificazione del credito deve essere presentata sulla  Piattaforma per la certificazione dei crediti  del MEF.

Il DL “Destinazione Italia”, definitivamente convertito in Legge, per i LL.PP.   proroga l’ entrata in vigore del contratto in forma digitale e consente il pagamento diretto dei subappaltatori o mandanti in caso di crisi dell’impresa principale. Si riporta una nota di commento dell'Ance nazionale.

Con D.G.R. n. 469 del 08/07/2014 e D.G.R. n. 647 del 07/10/2014, che saranno a breve pubblicate sul B.U.R.A.T., è stato approvato l'aggiornamento 2014 del Nuovo Prezzario Regionale.
I Provvedimenti aggiornano il vigente Prezzario anche ai sensi dell'art. 133 del D.Lgs. 12/04/2006 n. 163.
Di seguito il link al sito dell'osservatorio llpp con la documentazione completa.

http://www.regione.abruzzo.it/osservatorioappalti/prezzario/

 

Nella Gazzetta Ufficiale n. 152 del 2 luglio 2012 sono stati pubblicati due decreti riguardanti rispettivamente la certificazione dei crediti vantati dalle imprese nei confronti degli Enti locali e i criteri per la compensazione dei crediti certificati, in particolare con le somme iscritte a ruolo.

Confidando di poter inviare presto una disamina approfondita dei due provvedimenti, evidenziamo che si tratta dei decreti attuativi, attesi da tempo, della Legge di Stabilità 2012 (Legge n. 183 del 12 novembre 2011), necessari per rendere operative le operazioni di smobilizzo (cessione pro solutopro solvendo e anticipazioni bancarie) dei crediti delle imprese previste dall’accordo sottoscritto tra Abi e parti economiche il 22 maggio u.s.(allegato).

 

Entrerà definitivamente in vigore  dal 1° gennaio p.v. il sistema AVCpass  previsto  dal primo comma dell’articolo 6 bis del Codice dei contratti pubblici. Dopo il seminario effettuato sul tema dai  Giovani di Ance Pescara ed Ance Chieti, il prossimo lunedì 2 dicembre Ance Teramo realizzerà un seminario fornendo gli ultimi aggiornamenti sulla materia (invito allegato).

Come si ricorderà  il  sistema “AVCpass”  prevede  che la documentazione comprovante il possesso dei requisiti di carattere generale, tecnico-organizzativo ed economico-finanziario per la partecipazione alle procedure disciplinate dal Codice dei Contratti pubblici  deve essere acquisita presso la Banca dati nazionale dei contratti pubblici, istituita presso l'Autorità. Le Imprese dovranno quindi  uniformarsi a tale sistema poiché  le stazioni appaltanti e gli enti aggiudicatori verificheranno  il possesso dei requisiti esclusivamente tramite la Banca dati stessa.

Martedì, 27 Agosto 2013 11:18

Nuovo prezzario regionale delle opere edili

Sul Bollettino Ufficiale della Regione Abruzzo – serie speciale – n.70 del 26 luglio  è stata pubblicata la Delibera di Giunta n. 385 del 27.05.13  di  approvazione del  Nuovo Prezzario della Regione Abruzzo con relativi allegati.
 
Il prezzario è consultabile, in formato pdf, sul  sito della Regione Abruzzo (www.regione.abruzzo.it) sotto la voce Ambiente e territorio/ osservatorio contratti pubblici /Prezzario Regionale.

Il nuovo prontuario ha una struttura  ed una descrizione delle voci completamente diversa  rispetto al prezzario  utilizzato fino ad oggi (la cui prima edizione risale al 1988 a cura della Consulta Regionale dei Costruttori Edili = Ance Abruzzo), i cui  prezzi delle opere finite sono stati  inizialmente desunti da indagini di mercato e poi prevalentemente aggiornati attraverso gli “indici ISTAT di costo di costruzione di edifici residenziali”.

Sulla G.U. n.212 del 12settembre, è stato pubblicato Il  D.L.12 settembre 2014n.133, c.d. “Sblocca Italia”,   relativo alle “Misure urgenti per l'apertura dei cantieri, la realizzazione delle opere pubbliche, la digitalizzazione del Paese, la semplificazione burocratica, l'emergenza del dissesto idrogeologico e per la ripresa delle attività produttive” .

Il Decreto contiene,  ovviamente, diversi provvedimenti di interesse del settore edile che vanno dai lavori pubblici all’edilizia privata, dalla gestione dei rifiuti di cantiere  alle norme sugli interventi di messa in sicurezza sismica ed idrogeologica.

 Nell’allegare il commento dell’Ance nazionale sul decreto, si segnalano di seguito  gli articoli di maggiore interesse per il settore  LL.PP. :

 

Dopo la scadenza del 30 aprile  indicata dal  decreto-legge 8 aprile 2013, n.35,  che prevede  il pagamento dei debiti pregressi della Pubblica Amministrazione, l’Ance ha deciso di effettuare un costante monitoraggio per verificare l’effettiva attuazione del provvedimento.

Riportiamo quindi un primo quadro delle richieste di allentamento del patto di stabilità da parte delle Province (la nostra ha evidenziato un debito in conto capitale di circa 6,9 milioni di € e richiesto altrettanto)   ed un quadro aggiornato all’8 maggio dei comuni della provincia di Pescara che risultano registratati sulla piattaforma web relativa alla certificazione dei crediti .

NEWS Ance

È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale, Serie Generale n.121 del 27 maggio 2014, la Legge 23 maggio 2014, n. 80  di conversione, con modificazioni, del decreto-legge 28 marzo 2014, n. 47, recante “Misure urgenti per l'emergenza abitativa, per il mercato delle costruzioni e per Expo 2015”.

Per quanto riguarda gli appalti di opere pubbliche, la legge di conversione rivede l’intero articolo 12 del decreto legge stesso - concernente le “disposizioni urgenti in materia di qualificazione degli esecutori dei lavori pubblici” - armonizzando in un unico articolo anche il contenuto del decreto del Ministro delle infrastrutture 24 aprile 2014 e parte delle osservazioni che il Consiglio di Stato aveva posto con il ben noto parere n. 3014/2013.

 

Dal 1° gennaio 2012, generale innalzamento delle soglie comunitarie di cui alle Direttive U.E. sugli appalti pubblici, come da ultimo modificate dal regolamento CE della Commissione n. 1251/2011 del 30 Novembre 2011.

Le nuove soglie sono:

  • 5.000.000 di euro per i lavori ;  
  • 130.000 euro per i contratti di Servizi e Forniture  con Amministrazioni centrali  dello Stato;
  • 200.000 euro per i contratti di Servizi e Forniture con altre Stazioni Applatanti tenute all'osservanza delle norme comunitarie.
  • per il settore della sicurezza e difesa vedere nel resto della notizia cliccando "leggi tutto"

 

Pagina 5 di 16

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu    Icon InstagramBlu    Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

logotipo

CONFINDUSTRIA ABRUZZO MEDIO ADRIATICO DELLE PROVINCE DI CHIETI PESCARA E TERAMO

SEDE LEGALE E PRINCIPALE
65128 Pescara (PE)
Via Raiale, 110/bis
Tel: 085 432551
email: info@confindustriaabruzzoma.it
PEC: confindustriaabruzzoma@pec.it

SEDE OPERATIVA
64100 Frazione Sant'Atto - Teramo
Zona Industriale Servizi, Via Isidoro e Lepido Facii, snc
Tel: 0861 232417

Codice Fiscale: 80000150690


 

Disclaimer
Privacy
Uso dei cookies

Website Security Test

 

Entra nel tuo account