Da "Il sole 24 ore"
Laura Federicis

Laura Federicis

Coordinatore Area Relazioni Istituzionali e Comunicazione
Relazioni Istituzionali, Comunicazione,
Ufficio Stampa, Centro Studi,
Assistenza Presidenza

Contatti
Telefono: 085 4325543 - 3405579577
Email: l.federicis@confindustriaabruzzoma.it

L'intelligenza artificiale (IA) rappresenta una rivoluzione tecnologica con impatti significativi sia sul fronte economico che su quello etico. Dal punto di vista economico, l'IA ha il potenziale per aumentare l'efficienza produttiva, ridurre i costi e generare nuove opportunità di mercato. Settori come la sanità, la finanza, la logistica e l'industria automobilistica stanno sfruttando l'IA per innovare i loro processi e offrire soluzioni più avanzate.

Tuttavia, il progresso dell'IA solleva anche importanti questioni etiche.

“Intelligenza Artificiale: tra economia ed etica”.

Questo il tema della puntata di EconoMIA, dialoghi sull'impresa, format tv di Confindustria Abruzzo Medio Adriatico e Rete8 andata in onda lunedi 19 febbraio 2024 alle ore 22:30.

Ne abbiamo parlato con:

  • Silvano Pagliuca
    Presidente Confindustria Abruzzo Medio Adriatico
  • Rev. Andrea Ciucci
    Segretario generale Fondazione vaticana RenAIssance per l’etica dell’intelligenza artificiale
  • Alessandro Greco
    Growth Marketing Manager

Per rivedere la puntata: https://youtu.be/RjQwlhDSDe0
_______

"EconoMIA, dialoghi sull'impresa": il format di Confindustria Abruzzo Medio Adiatico e RETE8 vi dà appuntamento il lunedì alle ore 22:30.

Potrete seguirci in tv su Rete8, canale 10, oppure in streaming su www.rete8.it

Da ottobre 2022 a maggio 2023, oltre 30 le nuove puntate che affronteranno temi di attualità come l'energia, la gestione della complessità in azienda, l'automotive, le infrastrutture, il futuro della manifattura, le risolrse umane, l’economia del turismo, la sostenibilità, l'ICT, il mondo delle PMI, l'inclusione sociale, l’arte della negoziazione, il marketing e tante altre tematiche di interesse per imprese e cittadini.

Raccoglieremo le testimonianze di imprenditori e manager di aziende eccellenti del territorio e di esperti di calibro nazionale e internazionale, nonchè esponenti del sistema Confindustria e delle Istituzioni.

Il format televisivo, promosso nel 2020 dalla Presidenza di Confindustria Abruzzo Medio Adriatico in collaborazione con Rete8, nasce da un’idea di ALESSANDRO ADDARI e Luigi Di Giosaffatte; il coordinamento e la documentazione sono di Laura Federicis, la conduzione di Jenny Viant Gómez, la sigla di Antonio D’Ottavio e la regia di Andrea Di Fabio.

È possibile accedere alla raccolta video di tutte le precedenti puntate al seguente link: https://bit.ly/3Gjuneu

COMUNICATO STAMPA

PESCARA SCELTA PER IL XXXIX CORSO DI SISTEMI FORMATIVI CONFINDUSTRIA CHE ADDESTRA I FUNZIONARI ASSOCIATIVI DEL FUTURO

Pescara, 19 febbraio 2024 – Questo è un momento di grande soddisfazione per Confindustria Abruzzo Medio Adriatico che nella sede di Pescara ha accolto il XXXIX Corso di Sistemi Formativi Confindustria, dedicato al percorso formativo per i neoassunti del Sistema nazionale Confindustria, con il quale vengono formati i funzionari associativi del futuro.
Oltre trenta corsisti, quindici imprenditori e funzionari dell’Associazione impegnati per cinque giorni in un vivace confronto sulla tematica "L'Associazione territoriale e le competenze organizzative", partendo dal modello organizzativo di Confindustria Abruzzo Medio Adriatico che è stato scelto da Confindustria come best practice del Sistema.
Durante i primi due giorni, i partecipanti hanno approfondito diverse tematiche cruciali, tra cui managerialità, marketing, rappresentanza, servizi alle imprese, relazioni industriali, education, comunicazione, intelligenza artificiale, internazionalizzazione e ZES.
Tra i relatori presenti figurano esperti e imprenditori del calibro di Silvano Pagliuca - Presidente di Confindustria Abruzzo, Paola Previdi - Amministratore Delegato SFC-Sistemi Formativi Confindustria, Luigi Di Giosaffatte - Direttore Generale di Confindustria Abruzzo Medio Adriatico, Alessandro Addari - Presidente Piccola Industria e Vicepresidente Confindustria Abruzzo Medio Adriatico, Pierangelo Albini - Direttore Area Lavoro, Welfare e Capitale Umano Confindustria, Andrea Boscaro - Founder e Partner The Vortex e Luisa Frassinetti - Sistemi Formativi Confindustria.
I giovani corsisti provenivano da varie associazioni e federazioni del sistema Confindustria, prevalentemente dal Centro Nord Italia, come ANIE, Assolombarda, Confindustria Basilicata, Confindustria Ceramica, Delegazione di Confindustria presso l’Unione europea, Confindustria Servizi srl, Confindustria Trento, Confindustria Umbria, Confindustria Varese, Federchimica, Federlegno Arredo, Unindustria Roma - Frosinone - Latina - Rieti – Viterbo, Unione Industriali della Provincia di Savona, Unione Industriali Torino.
Inoltre, la classe ha avuto l’occasione di confrontarsi operativamente con il tessuto produttivo abruzzese partecipando ad una visita aziendale presso l’azienda De Cecco, impresa associata che incarna una eccellenza del territorio e del settore agroalimentare italiano e che ha voluto aprirsi a questo confronto con giovani professionisti dei servizi alle imprese. Qui, i partecipanti hanno avuto l'opportunità di conoscere la storia e di visitare lo stabilimento, scoprendo una tradizione pastaia tramandata da generazioni e assaporando ricette tipiche del territorio, accolti da Luigi Nigliato - Direttore Risorse Umane, Andrea Zuccarini - Direttore di Stabilimento, Vincenzo Umidetti - Responsabile di Produzione, Gerardo Dalbon - Direttore della Tecnologia.
Gli ultimi giorni hanno visto ulteriori confronti su temi come logistica, competitività, piccola industria, reti d'impresa, agroalimentare, organizzazione aziendale, lavoro di squadra e proattività, con le testimonianze di Giuseppe Ranalli - Presidente Comitato Piccola Industria Confindustria Abruzzo e Vicepresidente nazionale PI Confindustria, Carlo La Rotonda - Direttore RetImpresa, Daniele Nepoti - Direttore Piccola Industria Confindustria e Silvia Pellegrini - Senior Trainer Challenge Network.

La scelta della Direzione Generale di Confindustria e di SFC è ricaduta su Confindustria Abruzzo Medio Adriatico delle Province di Chieti Pescara e Teramo, perché dal 2019 adottano un modello organizzativo "a matrice" producendo risultati tangibili in termini di progetti, servizi e rappresentanza. Il modello è diventato un caso di studio per la formazione dei neo assunti del sistema Confederale.

All. foto.

Inizio 2024 tra luci e ombre: tassi alti più a lungo e petrolio più caro, ma maggior fiducia e servizi in espansione. Ampio il divario di inflazione Italia-Eurozona, si allungano i tempi per il taglio dei tassi di interesse. Investimenti: nella seconda metà dell’anno è atteso meno freno dal credito ma ora è urgente accelerare sul PNRR. In Italia, per il lavoro gli indicatori sono in miglioramento, per i consumi finora ci sono segnali misti. I servizi trainano, per l’industria sembra avvicinarsi lo stop al calo, l’export è in ripresa ma tra nuovi rischi. Stagnazione nell’Area euro, negli USA segnali di frenata, mentre la Cina è in espansione.
Alleghiamo il link all'ultima Congiuntura Flash: https://www.confindustria.it/home/centro-studi/temi-di-ricerca/congiuntura-e-previsioni/dettaglio/congiuntura-flash-febbraio-2024

Fonte: Centro Studi Confindustria

Dalla fine della prossima settimana al via le consultazioni della base associativa.

Roma, 17 febbraio 2024 - La Commissione di designazione, d’intesa con il Consiglio di indirizzo etico e dei valori associativi e con il Collegio speciale dei Probiviri confederali, dopo aver effettuato tutte le verifiche sulla documentazione prodotta, non ha rilevato elementi formalmente ostativi ed ha ammesso alle consultazioni tutti e quattro i candidati alla presidenza di Confindustria.
In ordine alfabetico, si sono candidati Edoardo Garrone, Antonio Gozzi, Alberto Marenghi ed Emanuele Orsini. Tutti hanno superato la soglia percentuale di appoggio da parte del 10% dei componenti del Consiglio Generale, richiesta dallo statuto confederale.
Il calendario delle audizioni sul Sistema associativo è stato aggiornato e le consultazioni prenderanno avvio alla fine della prossima settimana e si concluderanno nella prima decade di marzo.

I temi della settimana

 UE, MARCHESINI: NO A IDEOLOGIE SU IMBALLAGGI. NUOVO REGOLAMENTO AVREBBE EFFETTI DEVASTANTI SULLE IMPRESE

“Sta pas­san­do il mes­sag­gio che gli im­pren­di­to­ri non vo­glia­no la tran­si­zio­ne eco­lo­gi­ca: non è af­fat­to così, il mon­do del­le im­pre­se è con­sa­pe­vo­le che deb­ba es­se­re rea­liz­za­ta. Ciò che con­te­stia­mo è l'im­po­sta­zio­ne ideo­lo­gi­ca del­la Ue, che dan­neg­gia il si­ste­ma pro­dut­ti­vo, con con­se­guen­ze eco­no­mi­che e so­cia­li. Si sta im­boc­can­do una stra­da sba­glia­ta, sen­za evi­den­ze scien­ti­fi­che e so­prat­tut­to non si rag­giun­go­no gli obiet­ti­vi am­bien­ta­li”. Così Mau­ri­zio Mar­che­si­ni, Vice Pre­si­den­te per le Fi­lie­re e le Me­die im­pre­se, sul So­le24O­re. “Il re­go­la­men­to su­gli im­bal­lag­gi che l'Ue si ap­pre­sta a va­ra­re avreb­be un im­pat­to de­va­stan­te sul­le no­stre fi­lie­re pro­dut­ti­ve (a­groa­li­men­ta­re, far­ma­ceu­ti­ca, au­to­mo­ti­ve), met­ten­do a ri­schio mi­lio­ni di po­sti di la­vo­ro. Sen­za con­ta­re la scel­ta di op­ta­re per il riu­so al po­sto del ri­ci­clo che ci fa­reb­be tor­na­re in­die­tro di 50 an­ni” ha spie­ga­to Mar­che­si­ni. Per il VP, “sen­za in­du­stria non c'è Eu­ro­pa. L'ap­proc­cio ideo­lo­gi­co che l'Eu­ro­pa ha nei con­fron­ti del­la tran­si­zio­ne am­bien­ta­le, che si è ac­cen­tua­to in que­sto ul­ti­mo pe­rio­do, fi­ni­sce per pe­na­liz­za­re il si­ste­ma in­du­stria­le e la com­pe­ti­ti­vi­tà Ue, che sta già ar­re­tran­do, la­scian­do spa­zio ad al­tri pae­si ex­traeu­ro­pei. Con­di­vi­dia­mo gli obiet­ti­vi am­bien­ta­li, ma rag­giun­gia­mo­li in­sie­me al mon­do im­pren­di­to­ria­le, non con­tro. Ideo­lo­gia e bu­ro­cra­zia osta­co­la­no la cre­sci­ta e lo svi­lup­po so­ste­ni­bi­le. Il te­sto vo­ta­to il 22 no­vem­bre è sfi­dan­te per la no­stra in­du­stria, ri­chie­de im­pe­gno: si pre­ve­de una de­ro­ga da­gli obiet­ti­vi di riu­ti­liz­zo in base alle pre­sta­zio­ni rag­giun­te dai vari Sta­ti nel­la rac­col­ta dif­fe­ren­zia­ta e nel ri­ci­clo, e l'in­du­stria ita­lia­na è lea­der nel­l'e­co­no­mia cir­co­la­re. Dob­bia­mo ave­re chia­ro che con que­sta im­po­sta­zio­ne ideo­lo­gi­ca fa­vo­ria­mo al­tri com­pe­ti­tor ex­tra Ue, met­ten­do a re­pen­ta­glio po­sti di la­vo­ro e te­nu­ta so­cia­le, in Ita­lia e in Eu­ro­pa”.
 

CODICE ATLANTICO: PRESENTATO ALLA BIBLIOTECA AMBROSIANA IL DOCUMENTARIO SULLA MOSTRA IN USA

“Era il 7 giu­gno del­l'an­no scor­so quan­do in que­sta sede ab­bia­mo pre­sen­ta­to il pro­get­to e ab­bia­mo spie­ga­to il per­ché del­la scel­ta di Leo­nar­do come am­ba­scia­to­re del far bene ita­lia­no e del fu­tu­ro. Que­sto do­cu­film sarà pre­sen­ta­to il 15 mar­zo a Wa­shing­ton alla Mar­tin Lu­ther King Li­bra­ry, pro­prio su ri­chie­sta ame­ri­ca­na, per il ri­co­no­sci­men­to del suo va­lo­re e del rag­giun­gi­men­to del­l'o­biet­ti­vo che ci era­va­mo po­sti: co­strui­re un pon­te tra po­po­li e con­ti­nen­ti, sti­mo­la­re il ge­nio e la ma­nua­li­tà, cosa che si è per­sa”. Così il Pre­si­den­te Car­lo Bo­no­mi a Mi­la­no per la pro­ie­zio­ne del do­cu­men­ta­rio Atlan­ti­co e la pre­sen­ta­zio­ne del­l'a­sta be­ne­fi­ca di Dol­ce&Gab­ba­na a fa­vo­re del­la Bi­blio­te­ca Am­bro­sia­na de­di­ca­ta a 12 fou­lard ispi­ra­ti alle ta­vo­le di Leo­nar­do da Vin­ci se­le­zio­na­te per la mo­stra 'I­ma­gi­ning the fu­tu­re. Leo­nar­do da Vin­ci: In the mind of an Ita­lian ge­niu­s' svol­ta­si a Wa­shing­ton Dc. La mo­stra su Leo­nar­do Da Vin­ci a Wa­shing­ton "ha la­scia­to un se­gno mol­to for­te di quel pon­te che noi vo­le­va­mo co­strui­re ed è sta­to un modo ine­di­to di pre­sen­ta­re ol­tre ocea­no l'in­du­stria ita­lia­na. Un even­to sto­ri­co: per la pri­ma vol­ta il pub­bli­co ame­ri­ca­no ha po­tu­to am­mi­ra­re una mo­stra mo­no­gra­fi­ca di que­sto ec­ce­zio­na­le ar­ti­sta del Ri­na­sci­men­to. E il do­cu­men­ta­rio, dal ti­to­lo Atlan­ti­co, è un modo per far vi­ve­re la mo­stra an­che ol­tre i tre mesi di espo­si­zio­ne e di ri­flet­te­re sul suo im­pat­to sul­la so­cie­tà ame­ri­ca­na. La pri­ma pre­sen­ta­zio­ne è sta­ta a Roma, al Ma­x­xi, il 27 ottobre, in oc­ca­sio­ne del­la 18e­si­ma Fe­sta del Ci­ne­ma. Ieri si è te­nu­ta una pro­ie­zio­ne a Mi­la­no, pres­so la Ve­ne­ran­da Bi­blio­te­ca Am­bro­sia­na. Nel­l'oc­ca­sio­ne Dol­ce&Gab­ba­na ha an­nun­cia­to, in­sie­me a Fi­nar­te, l'a­sta di be­ne­fi­cen­za a fa­vo­re del­la Ve­ne­ran­da Bi­blio­te­ca Am­bro­sia­na di 12 fou­lard di Alta Sar­to­ria, pez­zi uni­ci, ri­fi­ni­ti a mano e crea­ti su ispi­ra­zio­ne del­le 12 ta­vo­le del­la mo­stra; gli al­tri spon­sor del­l'e­spo­si­zio­ne sono sta­ti In­te­sa San­pao­lo, Ita Air­ways, 24Ore Cul­tu­ra, Dom­pé Far­ma­ceu­ti­ci, Pi­rel­li, Tre­ni­ta­lia.

Pubblichiamo il servizio del TeleRegione TV andato in onda il 12 febbraio u.s. dal titolo: "Assegnato il premio Start Impresa di Confindustria Medio Adriatico" in occasione della Premiazione della XIII edizione di START IMPRESA.
Per informazioni sul progetto "STARTIMPRESA" e per rivedere tutti i vincitori delle passate edizioni: https://startimpresa.confindustriachpe.it/

Guarda QUI il servizio di TeleRegione TV.

La nostra associazione in questi giorni sta ospitando la XXXIX Edizione del FORM IN di Sistemi Formativi Confindustria: il percorso formativo per i neo assunti del Sistema nazionale Confindustria fa tappa questa settimana a Pescara per un confronto attivo sul tema "L'Associazione territoriale e le competenze organizzative".

I corsisti sono stati accolti dal Direttore Generale Luigi Di Giosaffatte, dal Presidente Silvano Pagliuca e hanno ascoltato le testimonianze di diversi imprenditori di vertice e funzionari associativi su temi come la managerialità, l'internazionalizzazione, la comunicazione, il marketing, la logistica, le reti di impresa, le relazioni industriali, l'intelligenza artificiale. 

Ieri anche la visita aziendale ad una azienda associata eccellenza del territorio: il Pastificio De Cecco. 
 
Oltre trenta i partecipanti da tutta Italia, in rappresentanza delle Associazioni ANIE Federazione I Assolombarda I Confindustria Basilicata I Confindustria Ceramica I Delegazione di Confindustria presso l’Unione europea I Confindustria Servizi srl I Confindustria Trento I CONFINDUSTRIA UMBRIA I Confindustria Varese I Federchimica I FederlegnoArredo i Unindustria Roma - Frosinone - Latina - Rieti - Viterbo I Unione Industriali della Provincia di Savona I Unione Industriali Torino. 

In allegato alcune foto delle testimonianze realizzate e delle attività di classe. 

Nata nel 2020  a Spoltore (PE) come startup con l’obiettivo di affiancare imprese di ogni dimensione dedicandosi alla formulazione, lo sviluppo e la produzione di integratori alimentari, cosmetici, prodotti veterinari, TL Pharma Consulting – 1,2 milioni di euro di fatturato nel 2023 e 7 dipendenti – è un’azienda di consulenza farmaceutica che sta facendo passi da gigante in un settore in cui, per emergere, c’è assoluto bisogno di mettere in circolo concetti realmente innovativi. 

A raccontare la propria esperienza è il fondatore e amministratore delegato dell'azienda, Giulio Torello, sulle pagine della rivista della Piccola Industria Confindustria, L'Imprenditore.

Complimenti alla nostra associata e buona lettura a tutti.

Dopo aver lavorato per parecchi anni nel mondo farmaceutico, e in particolare in multinazionali, ho maturato l’idea che il genere umano è sempre più multitrattato per patologie come l’ipertensione, il diabete, le cardiopatie, lo stress ed altre. Quindi i farmaci, soprattutto a partire dal post Covid-19 credo possano diventare meno pesanti da metabolizzare, limitando quindi gli effetti collaterali per fegato, cuore e reni, se gli integratori vengono in precedenza messi nella condizione di fare un lavoro di prevenzione – spiega Torello, amministratore unico di TL Pharma Consulting –. La nostra mission, perciò, è quella di cercare integratori che permettano di dare vita, attraverso l’uso di sempre maggiori e più adatti principi attivi, a processi di long therapy per contribuire a migliorare la salute di chi deve necessariamente assumere tanti tipi di medicine”.

Nonostante sia scesa in campo da meno di quattro anni, la Pmi abruzzese si sta già affermando in modo tangibile, forte di una crescita andata di pari passo con la prosecuzione della collaborazione con l’università di Bologna e di rapporti con altri atenei europei. “In questo periodo di tempo abbiamo portato a casa nove brevetti per i clienti e un paio nostri. Da poco è arrivata risposta a proposito di uno studio pubblicato durante lo scorso anno sullo sviluppo di un integratore antistaminico naturale. In pratica si comporta come un farmaco, ma non dà i tipici effetti collaterali di questo, ossia una certa sonnolenza. Inoltre, abbiamo creato un gastroprotettore anch’esso naturale, nell’ottica di aiutare soprattutto i diabetici, e nel frattempo stiamo lavorando su altri tipi di brevetti innovativi”.

Ma perché le grosse aziende continuano a rivolgersi a TL Pharma Consulting per dare risposta a necessità specifiche legate al loro business plan? “Il motivo è semplice – chiarisce Torello – Io credo sia limitante decidere di fare tutto in house come spesso capita alle multinazionali e invece mi piace pensare che unire le competenze faccia tutta la differenza del mondo. Quando si arriva a comprendere la multifattorialità delle malattie l’idea di un lavoro sinergico, a mio parere, ha sempre la meglio su altri modi di affrontare la ricerca”.

Un approccio che la Pmi abruzzese sta applicando pure ai processi produttivi. “Non tutte le aziende hanno la capacità di fare tutto benissimo: alcuni sono più bravi a fare capsule, altri le compresse, i liquidi o le bustine. Qui partiamo da un concetto diverso e non ci facciamo guidare dai produttori, ma siamo noi a indirizzarli. E andiamo a cercare quello in grado di creare un determinato integratore nella maniera più idonea e che ci dà le migliori garanzie di riuscita. In altre parole, negli anni abbiamo compreso l’importanza delle partnership, interagendo per tempo con gli interlocutori di turno in modo da arrivare per primi, in modo ottimale e nel rispetto delle regole ad una soluzione. E per mettere in campo tutto questo disponiamo anche di un ufficio di comunicazione e grafica, così, quando ce lo chiedono, siamo capaci di fornire un servizio completo”.

Intanto, mentre cavalca gli effetti positivi generati da un periodo estremamente promettente, TL Pharma Consulting si è comunque trovata nella condizione di dover rifiutare commesse. “La verità è che stiamo crescendo troppo e questo ci ha di fatto obbligato a tirare il freno a mano – ammette il fondatore di TL Pharma Consulting –. Tra l’altro vorremmo proprio aumentare anche la nostra quota export, al momento intorno al 35% del fatturato, ma non avendo abbastanza collaboratori per seguire i progetti siamo stati forzati a non accettare lavori che ci sono stati proposti. Gennaio scorso è in ogni caso partito molto bene, visto che la sola Spagna ci ha già portato 200mila euro di entrate, oltre ad essere riusciti a programmare incontri che ci faranno sbarcare pure in Germania e Francia. E in questo modo, a fine 2024 e nella peggiore delle ipotesi, dovremmo riuscire a triplicare il fatturato”.

E mentre si studiano strategie per provare a tenere in casa know how e brevetti con l’obiettivo di formare in proprio, con l’aiuto di professori “illuminati”, i dipendenti del futuro, nel quartier generale di TL Pharma Consulting si sta pensando anche allo sviluppo di nuove idee per sorprendere piacevolmente il mercato. “Ci stiamo occupando di un prodotto unico contro la depressione e che prende in considerazione la relazione tra intestino e cervello, ma pure di altri tre brevetti sulla vulvodinia, il declino neurocognitivo e la disfagia, per i quali stiamo finendo di fare i test e che andremo a depositare entro l’anno in corso”, conclude Giulio Torello.

Fonte: L'Imprenditore

Il lunedì sera l'appuntamento è con "EconoMIA, dialoghi sull'impresa", format tv di Confindustria Abruzzo Medio Adriatico e Rete8:

lunedì 19 febbraio 2024 alle ore 22:30 parleremo di “Intelligenza Artificiale: tra economia ed etica”.

Saranno nostri ospiti: 

  • Silvano Pagliuca
    Presidente Confindustria Abruzzo Medio Adriatico
  • Rev. Andrea Ciucci
    Segretario generale Fondazione vaticana RenAIssance per l’etica dell’intelligenza artificiale
  • Alessandro Greco
    Growth Marketing Manager

Per rivedere le puntate precedenti: https://shorturl.at/cewxP 

Si è conclusa la tredicesima edizione di Start Impresa, il corso gratuito di formazione specialistica per lo sviluppo della nuova imprenditoria promosso dalla Sezione Servizi Innovativi di Confindustria Abruzzo Medio Adriatico, che premia le migliori idee e offre la possibilità di sviluppare il proprio progetto d’impresa.

“Start Impresa: diventare imprenditori".

Questo il tema della puntata di EconoMIA, dialoghi sull'impresa, format tv di Confindustria Abruzzo Medio Adriatico e Rete8 andata in onda lunedi 12 febbraio 2024 alle ore 22:30.

Ne abbiamo parlato con:

  • Paolo Campana - Vice Presidente Confindustria Abruzzo Medio Adriatico – Referente progetto Start Impresa
  • Matteo Casini - Revisore legale SLT Studio Legale & Tributario – docente Start Impresa
  • Domenico Bocchini - vincitore della XIII edizione di Start Impresa.

Per rivedere la puntata: https://youtu.be/bh5iNIudJvY
_______

"EconoMIA, dialoghi sull'impresa": il format di Confindustria Abruzzo Medio Adiatico e RETE8 vi dà appuntamento il lunedì alle ore 22:30.

Potrete seguirci in tv su Rete8, canale 10, oppure in streaming su www.rete8.it

Da ottobre 2022 a maggio 2023, oltre 30 le nuove puntate che affronteranno temi di attualità come l'energia, la gestione della complessità in azienda, l'automotive, le infrastrutture, il futuro della manifattura, le risolrse umane, l’economia del turismo, la sostenibilità, l'ICT, il mondo delle PMI, l'inclusione sociale, l’arte della negoziazione, il marketing e tante altre tematiche di interesse per imprese e cittadini.

Raccoglieremo le testimonianze di imprenditori e manager di aziende eccellenti del territorio e di esperti di calibro nazionale e internazionale, nonchè esponenti del sistema Confindustria e delle Istituzioni.

Il format televisivo, promosso nel 2020 dalla Presidenza di Confindustria Abruzzo Medio Adriatico in collaborazione con Rete8, nasce da un’idea di ALESSANDRO ADDARI e Luigi Di Giosaffatte; il coordinamento e la documentazione sono di Laura Federicis, la conduzione di Jenny Viant Gómez, la sigla di Antonio D’Ottavio e la regia di Andrea Di Fabio.

È possibile accedere alla raccolta video di tutte le precedenti puntate al seguente link: https://bit.ly/3Gjuneu

Pagina 1 di 401

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu    Icon InstagramBlu    Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

logotipo

CONFINDUSTRIA ABRUZZO MEDIO ADRIATICO DELLE PROVINCE DI CHIETI PESCARA E TERAMO

SEDE LEGALE E PRINCIPALE
65128 Pescara (PE)
Via Raiale, 110/bis
Tel: 085 432551
email: info@confindustriaabruzzoma.it
PEC: confindustriaabruzzoma@pec.it

SEDE OPERATIVA
64100 Frazione Sant'Atto - Teramo
Zona Industriale Servizi, Via Isidoro e Lepido Facii, snc
Tel: 0861 232417

Codice Fiscale: 80000150690


 

Disclaimer
Privacy
Uso dei cookies

Website Security Test

 

Entra nel tuo account