Da "Il sole 24 ore"
admin

admin

Facciamo seguito alla nostra precedente nota del 19 aprile u.s. (prot. 0510-GI) per ringraziare della collaborazione offerta in occasione della prima scadenza prevista dal D.L. 35/2013, che ha permesso agli enti locali della nostra provincia di ottenere complessivamente un allentamento del patto di stabilità interno per circa 26 mln € ed anticipazioni dalla Cassa DD.PP. per circa 24 mln di €. Dopo questa prima fase conclusasi a metà maggio con l’approvazione del decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze di allentamento del Patto di stabilità interno per 4,5 miliardi di euro (su tutto il territorio nazionale - solo enti locali), proseguono le misure attuative del decreto-legge per il pagamento dei debiti arretrati della Pubblica Amministrazione (DL 35/2013).
 

È stata presentata a L’Aquila lo scorso 4 aprile, presso la sede dell’ANCE Abruzzo, la seconda edizione del SALONE DELLA RICOSTRUZIONE. Restauro, innovazione e green economy.

Il Salone della Ricostruzione è promosso da ANCE Abruzzo e Carsa srl, insieme a ANCE L’Aquila, ANCE Chieti, ANCE Pescara e ANCE Teramo. Partner esclusivi del Salone sono Bologna Fiere e SAIE.

 

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 89 del 18 aprile u.s.. e` stato pubblicato il Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 31 marzo 2011 con il quale, ai sensi dell`art.133, comma 6 del Codice dei Pubblici Contratti, il Ministero ha individuato le variazioni percentuali annuali relative all`anno 2010 dei singoli prezzi dei materiali da costruzione piu` significativi, ai fini della determinazione delle relative compensazioni.

In allegato gli indici generali della produzione nelle costruzioni in riferimento a gennaio 2010 a gennaio 2012.

Giovedì, 26 Settembre 2013 16:09

Piano città: il punto sullo stato di attuazione

E’ trascorso quasi un anno dalla messa in opera del Piano nazionale per città previsto dall’articolo 12 del DL 83/2012 con il quale il Governo ha stanziato risorse pari a circa 318 milioni di euro ( di cui 224 iniziali suddivisi però in 5 annualità e altri 94 recuperati dal Piano di Azione e Coesione per le Zone Franche Urbane) da destinare a progetti di riqualificazione delle aree urbane con particolare riferimento a quelle degradate.

Sono entrate in vigore il 20 settembre le novità previste dal Decreto del fare n. 69/2013 sulla mediazione obbligatoria che era stata dichiarata incostituzionale e quindi, di fatto, mai entrata in vigore. Anche dopo le modifiche introdotte le materie affidate al rito speciale obbligatorio coincidono quasi integralmente con quelle introdotte dal D. Lgs. 28/2010 prima della bocciatura della Consulta.

La decorrenza dell’obbligo, era stata prevista, originariamente, dopo dodici mesi dall’entrata in vigore del suddetto decreto ossia dal 20 marzo 2011. Tuttavia, da più parti furono sollevate perplessità in ordine alle modalità di funzionamento del nuovo istituto tanto che fu necessario l’intervento appunto della Corte Costituzionale che ha finito col sospenderne l’applicabilità.

L’articolo 5 comma 1-bis (che quindi va a sostituire il comma 1 del medesimo articolo che era stato dichiarato incostituzionale) nonché le altre modifiche e integrazioni sono dunque il risultato dell’intervento correttivo del legislatore volto a ripristinare la mediazione come passaggio obbligato per dirimere alcuni tipi di controversie.

In breve, dal 20 settembre, non si potrà più andare direttamente dal giudice ordinario per tutte le questioni civilistiche derivanti da: condominio, diritti reali, divisione, successione, patti di famiglia, locazione, comodato, affitto di aziende, risarcimento del danno derivante da responsabilità medica e sanitaria e da diffamazione a mezzo stampa, contratti assicurativi bancari e assicurativi. Per le liti bancarie e finanziarie sono alternativi alla mediazione il ricorso alla conciliazione presso la camera Consob e all’arbitro bancario finanziario presso la Banca d’Italia.

Si pubblica in Allegato il Bollettino Regionale con indicazione degli ultimi inserimenti.
Di seguito si riporta una breve sintesi degli provvedimenti di maggior rilevo:
La legge e` composta da un solo articolo e disciplina il recupero ai fini residenziali dei sottotetti esistenti.

Giovedì, 26 Settembre 2013 16:12

Necessarie le Linee guida sulla VIA

Secondo le previsioni dell’articolo 23 della Legge europea 2013 n. 97 del 6 agosto 2013 (G.U. n. 194 del 20/8/2013) per sanare la procedura di infrazione aperta dall’UE contro alcune disposizioni del Codice dell’Ambiente (D. Lgs. 152/2006) sui criteri per l’individuazione dei progetti da assoggettare a VIA sarà necessario emanare apposite Linee guida ministeriali.

Lunedì, 03 Giugno 2013 09:18

Mercuriali - novembre-dicembre 2012

Alleghiamo tabelle del costo della manodopera periodo : novembre-dicembre 2012.

In allegato il programma del Salone della ricostruzione che si svolgerà a L'Aquila, presso il nuclo industriale di Bazzano dal 7 al 9 luglio dalle 10,00 alle 19,30.

Pagina 10 di 265

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu    Icon InstagramBlu    Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

logotipo

CONFINDUSTRIA ABRUZZO MEDIO ADRIATICO DELLE PROVINCE DI CHIETI PESCARA E TERAMO

SEDE LEGALE E PRINCIPALE
65128 Pescara (PE)
Via Raiale, 110/bis
Tel: 085 432551
email: info@confindustriaabruzzoma.it
PEC: confindustriaabruzzoma@pec.it

SEDE OPERATIVA
64100 Frazione Sant'Atto - Teramo
Zona Industriale Servizi, Via Isidoro e Lepido Facii, snc
Tel: 0861 232417

Codice Fiscale: 80000150690


 

Disclaimer
Privacy
Uso dei cookies

Website Security Test

 

Entra nel tuo account