Da "Il sole 24 ore"

 È attiva per il 2024 la convenzione tra Confindustria Abruzzo Medio Adriatico e la società Prometheus Security Srl.

Chi: Prometheus Security è un’azienda focalizzata sulla distribuzione di soluzioni europee di sicurezza informatica.

Cosa facciamo: La Prometheus Security Srl mette a disposizione delle Imprese associate a Confindustria Abruzzo Medio Adriatico i seguenti servizi:

-Soluzioni di sicurezza informatica

-Consulenza alle aziende in materia di sicurezza informatica

-Formazione alle aziende in materia di sicurezza informatica

Vantaggi & Sconti: La Prometheus Security Srl riserva agli associati a Confindustria Abruzzo Medio Adriatico uno sconto fino al 20% sui prodotti ed i servizi erogati.

Per ogni ulteriore informazione

In Azienda:
Cristiana Rammella
Tel. 06/86358523
Cel. 339/1532253
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

In Confindustria:
Renzo Cipollini
Tel .0861 232417
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Conosci le altre convenzioni Confindustria? Qui l'elenco aggiornato https://confindustriaabruzzoma.it/l-associazione/convenzioni 

 

Pubblicato in Organizzazione
Mercoledì, 20 Marzo 2024 11:13

Diamo il Benvenuto a: MCI srl

Cresce la grande famiglia di Confindustria Abruzzo Medio Adriatico con: MCI srl

Operano nel mondo della progettazione e della realizzazione della carpenteria meccanica.  
 Il punto focale di MCI è la gestione integrata che va dall’ideazione, allo sviluppo, alla realizzazione di ogni necessità del cliente. Dallo studio tecnico, alla precampionatura fino alla produzione e al trasporto, MCI coordina commesse complesse riuscendo, al contempo, ad ottimizzarne i tempi, le risorse ed i costi

La MCI srl farà parte della Sezione Meccatronica e sarà rappresentata in Confindustria Abruzzo Medio Adriatico dal Dott. Giustino Sorino.

Scopri di più su https://www.mcicarpentry.com/it/

Pubblicato in Organizzazione

Questa settimana si conclude la tappa del progetto Fare Rete Fare Goal  presso il Liceo Scientifico "Corradino D'Ascanio" di Montesilvano  che ha visto coinvolti 140 studenti delle quinte classi.

L’iniziativa realizzata da Confindustria Abruzzo Medio Adriatico e da Randstad HR Solutions intende diffondere tra i giovani cultura d'impresa fornendo alle nuove generazioni gli strumenti per accedere nel mondo del lavoro con maggiore conoscenza e consapevolezza.

Oggi è intervenuto Massimo Pomilio, Amministratore Delegato di Pomilio Blumm, principale agenzia di comunicazione pubblica ed istituzionale in Europa, la sesta nel settore marketing, nata a Pescara negli anni sessanta. Il Financial Times la inserisce nella classifica sulle Fastest Growing Companies in Europa come prima società italiana per fatturato nel settore dell'advertising. 

184 dipendenti di cui il 65% donne, con cinque sedi: Pescara, Roma, Bologna, Bruxelles, Alicante. Premiata da Forbes con il Social Awards, premio che la rivista internazionale ha riconosciuto per la campagna Italy is simply straordinary: beIT, per la promozione del Made in Italy e a sostegno dell’internazionalizzazione del sistema economico nazionale. Premiata di nuovo nel 2023 per le campagne di comunicazione realizzate per la Luiss Guido Carli di Roma e per la DG per la Giustizia e i Consumatori (DG JUST) della Commissione europea.

Massimo Pomilio ha guidato gli studenti nel viaggio delle professioni dove le competenze linguistiche e digitali sono un must.

Strategic Consultancy, Context and target analysis, Semiotic Approach, Graphic design, Video production,  Social media Campaign, Web design and implementation, Data visualization, Identity creation, Event Management and design, logistic and traveling coordination, influencer marketing: questi alcuni dei temi trattati.

Un grande ringraziamento va a Massimo Pomilio per aver ispirato le nuove generazioni!

Pubblicato in Education

Oltre 150 gli studenti universitari presenti al primo workshop della XIII edizione di Impresa IN Accademia.

Il mondo del lavoro sta cambiando sempre più in fretta e la formazione universitaria assume un ruolo cruciale per la preparazione dei giovani. Integrare conoscenze accademiche e vissuti lavorativi questi sono i presupposti di “Impresa in Accademia”, percorso di formazione ideato da Confindustria Abruzzo Medio Adriatico con la collaborazione di Federmanager Abruzzo e Molise, Crealavorogiovani e Randstad.

30 ore di formazione gratuita, tre gli atenei coinvolti (Università degli Studi di Chieti-Pescara, l'Università degli Studi di Teramo e la LUISS Guido Carli di Roma), la restituzione dei risultati del processo di selezione per ogni studente e infine la possibilità per i 21 di essi di frequentare l’intero percorso e svolgere un project work con il supporto delle sette aziende partner dell’iniziativa che saranno presentate nel prossimo workshop quello del 25 marzo.

Il percorso in dodici anni di storia ha visto coinvolti 2550 studenti nei workshop, selezionati 231 corsisti, erogate 480 ore di formazione gratuita, attivati 85 stage per oltre 23.300 ore di stage nelle aziende del territorio.

Al workshop di avvio sono intervenuti: Luigi Di Giosaffatte, Direttore Generale di Confindustria Abruzzo Medio Adriatico, Stefania Migliori, Direttore di Dipartimento di Economia Aziendale Ud'A, Alessandro Sarra, Direttore di Dipartimento di Economia Ud'A, Alessandra Martelli, Delegato del Rettore al Placement per UNITE, Alessandro Addari, Vice Presidente di Confindustria Abruzzo Medio Adriatico, Irini Pervolaraki, Vice Presidente Federmanager Abruzzo e Molise e Gianni Carchiolo, Presidente CreaLAvoroGiovani.

L'intervento tematico “Realizza i tuoi sogni” è stato condotto da Claudio Bonasia, oltre 40 anni nel campo delle persone con esperienze manageriali, imprenditoriali e di consulenza e di associazione. Docente universitario e Coach Manager Consultant. Ha guidato gli studenti alla scoperta dei propri talenti e potenzialità, focalizzandosi anche su competenze e abilità che saranno utili per il loro futuro.

La moderazione è stata affidata a Claudia Pelagatti, Responsabile Education di Confindustria Abruzzo Medio Adriatico.

Di seguito il link dal quale sarà possibile scaricare quanto presentato in occasione del primo incontro. Per approfondimenti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

https://we.tl/t-DpzUtJdYCM

Pubblicato in Education

Parleremo di BENESSERE AZIENDALE: possiamo infatti definire il welfare aziendale come un fattore generativo di ricchezza, capace di creare valore sociale per le comunità (benessere, sicurezza, coesione) e al tempo stesso valore economico per le imprese. Il piano di welfare aziendale ha l’obiettivo quindi di accrescere la qualità della vita dei propri dipendenti e contribuire al miglioramento del clima aziendale. Come fare quindi welfare in azienda oggi?

 Welfare in Azienda: investire nel benessere dei dipendenti”

 Questo il tema della puntata di EconoMIA, dialoghi sull'impresa, format tv di Confindustria Abruzzo Medio Adriatico e Rete8 andata in onda lunedi 18 marzo 2024 alle ore 22:30.

Ne abbiamo parlato con:

  • Pierangelo Albini — Direttore Area Lavoro, Welfare e Capitale Umano Confindustria
  • Paolo Barbieri — Founder & Chief Executive Officer WELFARE4YOU SRL
  • Lucia Simonato — Risorse Umane Würth Srl / GmbH

Per rivedere la puntata: https://youtu.be/-yNs8yzZQE8


_______

"EconoMIA, dialoghi sull'impresa": il format di Confindustria Abruzzo Medio Adiatico e RETE8 vi dà appuntamento il lunedì alle ore 22:30.

Potrete seguirci in tv su Rete8, canale 10, oppure in streaming su www.rete8.it

Da ottobre 2022 a maggio 2023, oltre 30 le nuove puntate che affronteranno temi di attualità come l'energia, la gestione della complessità in azienda, l'automotive, le infrastrutture, il futuro della manifattura, le risolrse umane, l’economia del turismo, la sostenibilità, l'ICT, il mondo delle PMI, l'inclusione sociale, l’arte della negoziazione, il marketing e tante altre tematiche di interesse per imprese e cittadini.

Raccoglieremo le testimonianze di imprenditori e manager di aziende eccellenti del territorio e di esperti di calibro nazionale e internazionale, nonchè esponenti del sistema Confindustria e delle Istituzioni.

Il format televisivo, promosso nel 2020 dalla Presidenza di Confindustria Abruzzo Medio Adriatico in collaborazione con Rete8, nasce da un’idea di ALESSANDRO ADDARI e Luigi Di Giosaffatte; il coordinamento e la documentazione sono di Laura Federicis, la conduzione di Jenny Viant Gómez, la sigla di Antonio D’Ottavio e la regia di Francesco Berardinelli .

È possibile accedere alla raccolta video di tutte le precedenti puntate al seguente link: https://bit.ly/3Gjuneu

Pubblicato in Organizzazione

Il Giro d’Italia della Csr 2024  - evento itinerante del Salone della Csr e dell'innovazione sociale -  fa tappa domani a Teramo.

Focus dell’appuntamento, dal titolo “Territori in transizione: comunità, imprese, istituzioni”,  sarà il futuro della sostenibilità in Abruzzo.

La tappa di Teramo del Giro d’Italia della Csr è organizzata in collaborazione con l’Università degli Studi di Teramo, e proprio nella sede dell’ateneo, nel Polo didattico D’Annunzio, si terranno gli incontri in programma a partire dalle ore 10:00  sia dal vivo che in streaming sul Canale YouTube del Salone:   https://www.csreinnovazionesociale.it/wp-content/uploads/Programma-Tappa-Teramo.pdf

Pubblicato in Turismo

Ci siamo! Domani 19 marzo dalle ore 14,00 alle ore 16,00 si terrà in Aula 31 dell'Università degli Studi 'Gabriele d'Annunzio'​ di Chieti Pescara in viale Pindaro a Pescara il primo workshop della XIII edizione di Impresa IN Accademia.

Gli studenti Ud'A, UNITE e Luiss interessati a partecipare dovranno obbligatoriamente registrarsi al seguente link https://it.surveymonkey.com/r/ImpresaInAccademia2024

Pubblicato in Education

Gli  Operatori Turistici interessati all’Evento “Fiera del Cicloturismo” - in programma a Bologna dal 5 al 7 aprile 2024 -  organizzato dalla Regione Abruzzo in collaborazione con la Camera di Commercio di Chieti – Pescara e la Camera di Commercio del Gran Sasso d'Italia - entro oggi  hanno l’opportunità di  manifestare il proprio interesse a partecipare.

Le comunicazioni devono essere inviate alla Regione Abruzzo – Dipartimento Sviluppo Economico - Turismo – Servizio Programmazione e Promozione Turistica e Sportiva DPH001 a mezzo PEC  all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  indicando nell’oggetto “AVVISO Fiera del Cicloturismo Bologna 2024 – NOME OPERATORE TURISTICO ” .

Per dettagli e modulistica: https://www.regione.abruzzo.it/content/manifestazione-fieristica-fiera-del-cicloturismo-bologna

Pubblicato in Turismo

Crescita dell’Italia frenata a inizio 2024: servizi in moderata risalita e industria in stabilizzazione. Dalla revisione Istat, la crescita italiana è stata più robusta nel 2023 rispetto alle stime precedenti. Petrolio più caro, inflazione ancora alta nell’Eurozona, taglio dei tassi rinviato a giugno. La domanda interna è attesa debole e per l’export di beni le prospettive sono incerte. Germania quasi in recessione, negli USA l’industria è in frenata, mentre la Cina punta in alto.
Alleghiamo il link all'ultima Congiuntura Flash: https://www.confindustria.it/home/centro-studi/temi-di-ricerca/congiuntura-e-previsioni/dettaglio/congiuntura-flash-marzo-2024

Fonte: Centro Studi Confindustria

Pubblicato in Organizzazione

I temi della settimana

ECONOMIA, BONOMI: 2024 PERSO SUGLI INVESTIMENTI. MANCANO ANCORA DECRETI ATTUATIVI SU INDUSTRIA 5.0

Sti­mo­la­re gli in­ve­sti­men­ti, in Ita­lia e in Eu­ro­pa, per ren­de­re le im­pre­se com­pe­ti­ti­ve e cre­sce­re. Con la leg­ge di bi­lan­cio ab­bia­mo la­men­ta­to la man­can­za di sti­mo­li alle im­pre­se, ci è sta­to det­to di aspet­ta­re, che sa­reb­be ar­ri­va­to l'in­ter­ven­to 5.0. Sia­mo a mar­zo e 5.0 an­co­ra non c'è: non è che poi il de­cre­to ar­ri­va e fai gli in­ve­sti­men­ti, se un im­pren­di­to­re vuo­le in­ve­sti­re oc­cor­ro­no mesi di tem­po per pro­gram­ma­re. Il 2024 come sti­mo­lo agli in­ve­sti­men­ti or­mai l'ab­bia­mo per­so”. Così Car­lo Bo­no­mi, pre­si­den­te di Con­fin­du­stria, al­l’as­sem­blea di Unin­du­stria. “Ciò non vuol dire che gli im­pren­di­to­ri non in­ve­sta­no lo stes­so: sia­mo al 5,5% con­si­de­ran­do quel­li del 2023. Ma i te­de­schi han­no mes­so a di­spo­si­zio­ne 200 mi­liar­di per la sta­bi­li­tà, i fran­ce­si pa­ga­no l'e­ner­gia un quar­to in meno. È dif­fi­ci­le com­pe­te­re in queste condizioni, è come cor­re­re con un peso ag­gan­cia­to. Chie­dia­mo di po­ter ope­ra­re nel­le stes­se con­di­zio­ni de­gli al­tri, al­me­no in Eu­ro­pa. Po­trem­mo es­se­re pri­mi non solo nel­la Ue ma nel mon­do se il no­stro si­ste­ma ma­ni­fat­tu­rie­ro po­tes­se com­pe­te­re alla pari”. Per Bo­no­mi, “il 2024 è un anno di gran­de in­cer­tez­za, ma l'in­du­stria ita­lia­na è mol­to for­te e quan­do si fa un mi­ni­mo di po­li­ti­ca in­du­stria­le i ri­sul­ta­ti ar­ri­va­no”.

PNRR, MARCHESINI IN AUDIZIONE: BENE 13 MILIARDI SU INDUSTRIA 5.0 MA NECESSARIO ACCELERARE FASE DI ATTUAZIONE

Il Pia­no Tran­si­zio­ne 5.0 è una mi­su­ra cru­cia­le per­le im­pre­se, le mi­su­re in­tro­dot­te dal de­cre­to sono nel com­ples­so po­si­ti­ve. Per es­se­re ope­ra­ti­va, la mi­su­ra ha però bi­so­gno di un de­cre­to at­tua­ti­vo: ci sono al­cu­ni pun­ti di at­ten­zio­ne su cui oc­cor­re ri­flet­te­re. In par­ti­co­la­re, sono un pa­ra­dos­so i set­to­ri esclu­si: la nor­ma esclu­de­reb­be nu­me­ro­se im­pre­se, più di mil­le, in com­par­ti stra­te­gi­ci per il Pae­se. Au­spi­chia­mo un con­fron­to co­strut­ti­vo con il go­ver­no per de­fi­ni­re il pe­ri­me­tro del­le esclu­sio­ni. Ed è ur­gen­te de­fi­ni­re i con­te­nu­ti del de­cre­to at­tua­ti­vo e for­ni­re alle im­pre­se, in tem­pi com­pa­ti­bi­li con le stra­te­gie di in­ve­sti­men­to, i ne­ces­sa­ri chia­ri­men­ti sui di­ver­si. Per le im­pre­se ci sono 6,3 mi­liar­di di euro, che si ag­giun­go­no ai 6,4 re­si­dui di In­du­stria 4.0 fino al 2025 pun­ti aper­ti”. Così Mau­ri­zio Mar­che­si­ni, Vice Pre­si­den­te di Con­fin­du­stria per le Fi­lie­re e le Me­die im­pre­se, è in­ter­ve­nu­to in Au­di­zio­ne pres­so la del­la Com­mis­sio­ne Bi­lan­cio e Te­so­ro del­la Ca­me­ra dei De­pu­ta­ti sul ddl di conversione del Pnrr, che con­tie­ne la ri­mo­du­la­zio­ne dei fon­di per il Pia­no Tran­si­zio­ne 5.0. Per il Vice Pre­si­den­te, “oc­cor­re da su­bi­to un coor­di­na­men­to tra i di­ver­si at­to­ri isti­tu­zio­na­li coin­vol­ti - Mi­mit, Agen­zia del­le En­tra­te, Gse - e an­dreb­be isti­tui­ta una ca­bi­na di re­gia con le im­pre­se per un con­fron­to am­pio e con­ti­nuo nel tem­po sul­l'at­tua­zio­ne del­l'a­ge­vo­la­zio­ne”. Per Mar­che­si­ni “la mi­su­ra è po­si­ti­va, per­ché orien­ta­ta a ri­lan­cia­re gi in­ve­sti­men­ti pri­va­ti per la dop­pia tran­si­zio­ne e ren­de­re più tra­spa­ren­te l'at­tua­zio­ne del Pnrr. Il Pia­no ri­sul­ta coe­ren­te con le prin­ci­pa­li in­di­ca­zio­ni for­ni­te da Con­fin­du­stria nel­l'in­ter­lo­cu­zio­ne con il Mimit, cioè de­fi­ni­re un qua­dro cer­to per l'ac­ces­so al­l'a­ge­vo­la­zio­ne, raf­for­za­re il nes­so tra di­gi­ta­liz­za­zio­ne e so­ste­ni­bi­li­tà, sup­por­ta­re l'a­de­gua­men­to del­le com­pe­ten­ze. Ma oc­cor­re fare at­ten­zio­ne al de­cre­to at­tua­ti­vo, in par­ti­co­la­re per tre aspet­ti: i tem­pi ri­stret­ti di im­ple­men­ta­zio­ne, il di­vie­to di cu­mu­lo con le age­vo­la­zio­ni pre­vi­sta nel­la co­sid­det­ta Zes uni­ca, e le ca­te­go­rie esclu­se”.

 

B7: CONSEGNATE AI MINISTRI LE PROPOSTE DELLE IMPRESE. MARCEGAGLIA: SU AI COLLABORAZIONE PUBBLICO-PRIVATO

“Oc­cor­re la­vo­ra­re in­sie­me per fa­vo­ri­re la com­pe­ti­ti­vi­tà dei no­stri mer­ca­ti e del­le no­stre im­pre­se, è l'u­ni­ca stra­da per spin­ge­re lo svi­lup­po, ri­dur­re i ri­schi di pro­te­zio­ni­smo. Nel B7 sen­tia­mo que­sta im­pel­len­za, ab­bia­mo l'op­por­tu­ni­tà di af­fron­ta­re le sfi­de che ab­bia­mo di fron­te in­sie­me ai pae­si del G7”. Così Emma Mar­ce­ga­glia, Chair del B7, aprendo mercoledì a Verona la “Industry Stakeholder Conference”, la riu­nio­ne del più im­por­tan­te En­ga­ge­ment Group del G7, organizzata da Confindustria in concomitanza con la riunione ministeriale del G7 su "Industria, Tecnologia e Digitale". “L'or­di­ne glo­ba­le si de­te­rio­ra, ma no­no­stan­te le in­sta­bi­li­tà geo­po­li­ti­che, la pan­de­mia, le guer­re, le po­li­ti­che mo­ne­ta­ria re­strit­ti­ve il mon­do del bu­si­ness si è di­mo­stra­to re­si­lien­te. Le in­cer­tez­ze han­no chie­sto un prez­zo mol­to ele­va­to, l'a­zio­ne dei go­ver­ni deve au­men­ta­re. E la col­la­bo­ra­zio­ne: noi ve­dia­mo le so­lu­zio­ni lad­do­ve gli al­tri ve­do­no i pro­ble­mi”, ha det­to ancora Mar­ce­ga­glia. Re­go­la­men­ta­zio­ne e op­por­tu­ni­tà del­l'AI e del di­gi­ta­le sono sta­te il fo­cus dell’incontro, “come B7 ci im­pe­gne­re­mo per pro­muo­ve­re le com­pe­ten­ze di­gi­ta­li ol­tre i con­fi­ni del­le im­pre­se e rag­giun­ge­re an­che le pub­bli­che am­mi­ni­stra­zio­ni”, ha sot­to­li­nea­to Emma Mar­ce­ga­glia. Proposte che la B7 Chair ha consegnato al mi­ni­stro Urso - a capo del­la de­le­ga­zio­ne isti­tu­zio­na­le del G7 – in un do­cu­men­to sul­la po­si­zio­ne del­l'in­du­stria in me­ri­to a in­no­va­zio­ne, di­gi­ta­liz­za­zio­ne e in­tel­li­gen­za ar­ti­fi­cia­le. L’occasione è stata quella di un in­con­tro ri­stret­to tra i rap­pre­sen­tan­ti del­la de­le­ga­zio­ne B7 e G7 che, per la pri­ma vol­ta, si sono confrontati pri­ma del­l'i­ni­zio uf­fi­cia­le dei la­vo­ri del G7, pro­prio a sot­to­li­nea­re l'im­por­tan­za del­le istan­ze del­le im­pre­se e la vo­lon­tà del­la po­li­ti­ca di ascol­ta­re, in un’ottica di re­ci­pro­ca col­la­bo­ra­zio­ne. “Se ade­gua­ta­men­te sfrut­ta­ta – si legge nel documento – l'In­tel­li­gen­za Ar­ti­fi­cia­le ha il po­ten­zia­le per ge­ne­ra­re pro­spe­ri­tà, au­men­ta­re l'in­clu­sio­ne so­cia­le, mi­glio­ra­re l'as­si­sten­za sa­ni­ta­ria, sup­por­ta­re mol­te­pli­ci tran­si­zio­ni in cor­so ed espan­de­re la por­ta­ta del­le tec­no­lo­gie di­gi­ta­li a nuo­ve ap­pli­ca­zio­ni e set­to­ri. È es­sen­zia­le però una più stret­ta col­la­bo­ra­zio­ne tra pub­bli­co e pri­va­to af­fin­ché le ap­pli­ca­zio­ni del­l'IA sia­no si­cu­re e af­fi­da­bi­li per tut­ti, au­men­tan­do le pro­dut­ti­vi­tà e la com­pe­ti­ti­vi­tà del­le in­du­strie e ri­du­cen­do al mi­ni­mo i ri­schi as­so­cia­ti”. Sulla stessa linea anche il Vice Presidente Agostino Santoni che, partecipando al summit del B7 a Verona, ha sottolineato che “la po­li­ti­ca sul­l'in­tel­li­gen­za ar­ti­fi­cia­le” deve essere “un pro­ces­so in­clu­si­vo, che si ri­vol­ga alla so­cie­tà ci­vi­le, al set­to­re pri­va­to e ai go­ver­ni, al fine di tro­va­re prin­ci­pi con­di­vi­si per il suo svi­lup­po”.

Leggi la news e l’audizione sul ddl di conversione del PNRR

https://www.confindustria.it/home/notizie/PNRR-Marchesini-in-audizione-bene-su-industria-5-0-quasi-13-mld-per-le-imprese

Leggi la news sul vertice B7 Industry Stakeholder Conference di Verona

https://www.confindustria.it/notizie/dettaglio-notizie/A-Verona-la-G7-Industry-Stakeholders-Conference

Fonte: Confindustria

 

Pubblicato in Organizzazione
Pagina 12 di 640

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu    Icon InstagramBlu    Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

logotipo

CONFINDUSTRIA ABRUZZO MEDIO ADRIATICO DELLE PROVINCE DI CHIETI PESCARA E TERAMO

SEDE LEGALE E PRINCIPALE
65128 Pescara (PE)
Via Raiale, 110/bis
Tel: 085 432551
email: info@confindustriaabruzzoma.it
PEC: confindustriaabruzzoma@pec.it

SEDE OPERATIVA
64100 Frazione Sant'Atto - Teramo
Zona Industriale Servizi, Via Isidoro e Lepido Facii, snc
Tel: 0861 232417

Codice Fiscale: 80000150690


 

Disclaimer
Privacy
Uso dei cookies

Website Security Test

 

Entra nel tuo account