Da "Il sole 24 ore"

L'ICE-Agenzia organizzerà dal 6 all'8 dicembre 2016 una missione ad Amman di operatori italiani in vari settori tra i quali:
 Oil & Gas;
 Energie rinnovabili ed efficienza energetica;
 Smaltimento rifiuti e trattamento acque;
 Sanitario e ospedaliero;
La missione si articolerà in seminari - workshop sui tre mercati target, incontri B2B con controparti giordane, irachene e palestinesi ed in visite aziendali o presso siti di interesse per le aziende partecipanti.
La partecipazione è gratuita. A carico delle aziende partecipanti saranno le spese di viaggio e di soggiorno.
Per maggiori dettagli, si invita a voler prendere visione della circolare informativa e del regolamento di partecipazione, qui allegati.
Per ogni ulteriore informazione, di seguito i riferimenti dell'Ufficio Ice: Franca Innamorati - Tel: 06 5992.9807 -e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Le imprese interessate potranno iscriversi, entro il 30 ottobre 2016, compilando l'apposito modulo disponibile al seguente link: http://www.giordaniairaqterritoripalestinesi.ice.it

Pubblicato in Affari internazionali

Alleghiamo il costo della manodopera del settore edile in vigore nella provincia di Pescara a far data dal 1° settembre 2016.

Il costo del lavoro è stato determinato tenendo presenti gli oneri derivanti dall'applicazione delle norme di legge, degli accordi interconfederali, dei contratti collettivi nazionali e degli accordi stipulati a livello territoriale sulle materie rinviate a tale livello dal contratto collettivo nazionale e sempre ché possano ricavarsi da quest'ultimo gli elementi necessari per la determinazione dei relativi costi.

Il costo orario è riferito a ciascun livello di inquadramento degli operai previsto dal contratto collettivo nazionale di lavoro.

Ai fini del calcolo si è ritenuto opportuno valutare sei macro elementi di costo:

1) costi diretti:

  • minimi tabellari di retribuzione;
  • indennità di contingenza;
  • elemento distinto della retribuzione;
  • indennità territoriale;
  • elemento variabile della retribuzione di settore.

Il valore orario delle singole voci di costo diretto è pari a 1/173 del valore mensile (valore mensile: 173 = valore orario fonte c.c.n.l.).

2) costi indiretti:

  • festività;
  • accantonamento alla cassa edile ( per tredicesima mensilità, ferie e permessi);
  • incidenza per malattia e infortunio;
  • indennità particolari (mensa, trasporto ecc.);
  • trattamento di fine rapporto.

3) oneri previdenziali ed assicurativi, per la parte a carico del datore di lavoro:

  • contributi INPS;
  • contributi INAIL;
  • contributi Cassa Edile;
  • contributi vari.

4) oneri imponderabili vari:

  • oneri per operai ammalati e infortunati;
  • oneri per assemblee, permessi sindacali, permessi studio, ecc.;
  • oneri per la sicurezza.

5) eventuali riduzioni contributive:

  • riduzione INAIL;
  • riduzioni INPS;
  • altre riduzioni.

6) eventuale costo imposta regionale sulle attività produttive (IRAP).

L'Africa sta cercando la sua via dello sviluppo, che sempre di più sta imboccando la strada dell'industrializzazione e dell'imprenditorialità.
Per tale motivo Confindustria Assafrica & Mediterraneo, insieme ad Assobiomedica e all'Associazione "Le Réseau" organizza a Roma una giornata di incontro il 20 ottobre prossimo, a partire dalle ore 9.30 presso l'Università LUMSA (via di Porta Castello 44).

La mattina sarà focalizzata su come le imprese italiane possono avere un ruolo fondamentale per lo sviluppo industriale dell'Africa e rafforzare la loro presenza, tuttora al di sotto delle potenzialità di business nei mercati dell'area.
Il pomeriggio sarà dedicato alla COUNTRY PRESENTATION BURKINA FASO, cui parteciperanno l'Agenzia per la Promozione degli Investimenti e la Camera di Commercio del Burkina Faso, che presenteranno le opportunità per le imprese italiane.

Il Burkina Faso da più di un decennio è impegnato a varare riforme volte a creare un contesto economico favorevole al settore privato, che riveste un ruolo di primo piano. Un paese in cui, secondo i dati SACE, mezzi di trasporto e metalli hanno trainato l'export italiano nel 2015, facendo registrare un incremento del 60,3 % delle esportazioni italiane totali e che si colloca al 18 ° posto come mercato di destinazione dell'export italiano in Africa sub-sahariana.

E' prevista una sessione BtoB Burkina Faso alla fine del panel istituzionale (16.30 - 17.30).E' assicurata la traduzione simultanea e l'assistenza linguistica ai BtoB.

Trasmettiamo in allegato il Programma e la scheda di richiesta B2B, che ci dovrà pervenire entro e non oltre il 19 ottobre p.v. (email:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

E' inoltre necessario registrarsi all'evento al seguente link: http://bit.ly/2cEXoCV

Pubblicato in Affari internazionali

Si informa che il prossimo 7 Novembre, alle 9.30, Confindustria in collaborazione con l'Ambasciata della Repubblica di Polonia in Italia, organizza il seminario "ITALIA-POLONIA: potenziare la cooperazione economica bilaterale. Le opportunità di investimento nelle Zone Economiche Speciali".

Obiettivo dell'iniziativa è quello di presentare le opportunità di investimento nelle Zone Economiche Speciali (ZES) polacche, destinate alla realizzazione di investimenti produttivi a condizioni agevolate e dotate dei servizi infrastrutturali necessari all'avvio di un'attività d'impresa.
Delle 14 aree amministrativamente distinte all'interno del territorio polacco, nel corso del seminario verranno presentate le caratteristiche e le opportunità di 4 aree specifiche (Cracovia, Katowice, Lodz e Mielec) di cui si allega una breve nota informativa.

La Polonia continua a rimanere uno dei mercati europei più dinamici grazie all'incremento costante della domanda interna. Nel 2015 il PIL è stato pari al 3,5%, e il trend positivo è confermato dai dati del secondo semestre del 2016 che hanno rilevato una crescita tendenziale del 3,1%.

All'incontro, di sui si allega la bozza di programma, è prevista la partecipazione del Vice Ministro per lo Sviluppo Economico Polacco, Witold Slowik, e dei rappresentanti delle Zone Economiche Speciali di Cracovia, Katowice, Lods e Mielec.

Per le registrazioni è necessario compilare il form di adesione disponibile al seguente link: http://www.confindustria.it/aree/opp90.nsf/iscrizione?openform

Le aziende interessate ad avere degli incontri bilaterali con gli esperti delle ZES dovranno indicarlo in fase di registrazione.

Pubblicato in Affari internazionali
Venerdì, 14 Ottobre 2016 10:03

Rassegna Stampa: sospensione

Informiamo che il servizio di Rassegna Stampa sarà momentaneamente sospeso, in attesa di definire migliori condizioni di fornitura del servizio. 

Pubblicato in Organizzazione

In seguito al rinnovo del Contratto Collettivo Provinciale di Lavoro per i Lavoratori del Settore Edilizia Industria ed affini della Provincia di Pescara – Integrativo al C.C.N.L. del 1° luglio 2014 –, avvenuto il 13 settembre scorso, pubblichiamo in allegato le tabelle retributive operai e impiegati Edili della Provincia di Pescara in vigore dal 1° settembre 2016.

Si informa che l'Agenzia Pubblica Francese VNF « Voies Navigables de France », in collaborazione con l'Ufficio Commerciale dell'Ambasciata di Francia – Business France, organizza il prossimo 25 ottobre a Milano, la presentazione del progetto europeo Canal Seine-Nord Europe.

Il progetto del Canale Seine-Nord Europe (www.canal-seine-nord-europe.fr) prevede la realizzazione di un canale fluviale che colleghi il bacino della Senna, al bacino dell'Escaut, e rientra nel più vasto progetto Seine-Escaut che coinvolge oltre alla Francia anche il Belgio e i Paesi Bassi.

L'infrastruttura fa parte dei progetti prioritari delle reti di trasporto trans-europee (TEN-T) e costituisce un anello centrale della realizzazione di un corridoio multimodale tra il Mare del Nord e il Mediterraneo, che collegherà l'economia interna europea al resto del mondo, attraverso i suoi principali porti marittimi.

Essendo un progetto europeo, sono chiamati a prendere parte alla sua realizzazione tutti gli attori con competenze tecniche ed ingegneristiche del settore. Per questa ragione, Nicolas Bour, Direttore del dipartimento Vie Navigabili Europee e Innovazione presso VNF, committente del progetto, presenterà durante il workshop, le fasi e i dettagli delle gare d'appalto, che hanno un valore complessivo di 3,2 miliardi di Euro. Nel documento in allegato, troverete l'invito con i dettagli dell'incontro.

L'evento, che ha un numero di posti limitato è destinato agli attori che dispongono delle competenze specifiche nei seguenti settori:

- Ingegneria e opere fluviali (interesse sull'utilizzo del Building Information Model)
- Lavori idraulici (chiuse, impermeabilizzazione)
- Terrazzamenti e valorizzazione dei materiali (30 milioni di m3 di materiale proveniente dagli scavi)
- Strutture, ponte-canale di 1200 m di lunghezza
- Architettura paesaggistica
- Sistemi d'informazione
- Piattaforme logistiche

Le imprese interessate possono confermare la propria partecipazione entro il 14 ottobre p.v. al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Per ulteriori informazioni, è possibile contattare Francesco Plazzotta - Business France Milano - Tél. : + 39 02 48 547 332; E-mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Affari internazionali

Si informano i Soci di Confindustria Assafrica & Mediterraneo che si terrà a Tunisi la "Conferenza Internazionale sugli Investimenti": "Tunisia 2020: Road to inclusion sustainability and efficiency ".

L'evento, organizzato dal governo tunisino sotto l'alto patronato del Presidente della Repubblica della Tunisia e del Ministero tunisino dello Sviluppo, degli Investimenti e della Cooperazione Internazionale, si terrà il 29 e il 30 novembre p.v. presso l' Hotel Le Palace a Gammarth (zona nord di Tunisi).

Numerosi Capi di Stato e di Governo parteciperanno alla Conferenza, assieme alle principali Istituzioni economiche internazionali.

Sono attesi circa 1.500 partecipanti provenienti da 70 paesi che prenderanno parte a questa importante manifestazione, che costituisce l'occasione per la presentazione di un centinaio di progetti pubblici, privati ed in PPP in Tunisia e permette di approfondire le nuove potenzialità del Paese per le imprese italiane.

Trasmettiamo in allegato Brochure di Presentazione sulla Conferenza.

Per approfondimenti sulle modalità di partecipazione ed il Programma della Conferenza: http://www.tunisia2020.com. Si pregano i Soci di darci notizia di avvenuta registrazione.

Pubblicato in Affari internazionali

Si informano i Soci di Confindustria Assafrica & Mediterraneo che il 13 Novembre p.v. si terrà a Khartoum, in Sudan, la Terza Conferenza Internazionale sui Semi Oleosi.

L'evento, organizzato dall'Unione delle Camere di Commercio sudanesi , fornisce una piattaforma per approfondire le questioni connesse al commercio a livello globale i Semi Oleosi nonché favorisce rapporti tra buyers, venditori e terzi impegnati nella fornitura.

La Conferenza si inserisce nell'ambito del programma del Governo sudanese, volto ad incrementare la produzione e l'export di Semi Oleosi.

Le aziende interessate a prendere parte alla Conferenza dovranno far pervenire modulo di adesione, in allegato, entro il 15 Ottobre 2016 all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , dandone informazione a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. e a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Pubblicato in Affari internazionali

Federturismo e Piccola Industria Confindustria firmano un protocollo d'intesa per la promozione e valorizzazione del turismo e della cultura
Roma, 11 ottobre 2016 - Cultura e turismo sono le due chiavi di volta per lo sviluppo del Brand Italia. Per questo l'integrazione tra le politiche di tutela e valorizzazione del patrimonio artistico, culturale e paesaggistico e quelle del settore turistico oltre ad essere una scelta strategica dell'Europa rappresenta anche una priorità per la crescita economica e sociale del Paese.
Partendo da questa convinzione Federturismo Confindustria e Piccola Industria hanno firmato un protocollo d'intesa per avviare un percorso di collaborazione volto a promuovere progetti di valorizzazione culturale e territoriale integrata.
L'accordo prevede, in particolare, la realizzazione di progetti condivisi in grado di dare valore al grande patrimonio culturale italiano, materiale e immateriale; sviluppare sinergie di filiera per supportare la nascita di prodotti culturali e turistici nuovi e innovativi in grado di aumentare la competitività delle destinazioni e delle imprese che vi operano, coordinare le reciproche azioni nei confronti del Governo al fine di rafforzare la sinergia tra la filiera turistica e quella culturale e avvicinare sempre di più cittadini e turisti ad un patrimonio diffuso ancora in gran parte inesplorato.
"Con la firma di questo protocollo - dichiara il Presidente di Federturismo Confindustria Gianfranco Battisti - ha inizio una collaborazione che contribuirà al rilancio culturale della destinazione Italia e dell'economia che ruota intorno all'esperienza dei territori. Un paese come il nostro deve saper sviluppare una seria politica in tema di valorizzazione, salvaguardia e fruibilità del patrimonio e ognuno di noi deve prendersi carico con responsabilità del proprio ruolo".
"Questo accordo, che è un risultato condiviso con il mio delegato al Turismo e Beni culturali Vito Ruggieri Fazzi - afferma il Presidente di Piccola Industria Confindustria Alberto Baban - sottolinea il legame inscindibile tra le imprese manifatturiere e la filiera turistico-culturale. Un legame che pone in questa intesa i presupposti di una crescita condivisa. L'innovazione e la creatività dei nostri imprenditori e l'unicità della tradizione italiana possono contribuire a rilanciare il nostro Paese immaginando anche un nuovo modo di concepire il turismo e l'offerta culturale che coinvolga le nostre filiere industriali."

 

Pubblicato in Turismo
Pagina 554 di 618

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu    Icon InstagramBlu    Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

logotipo

CONFINDUSTRIA ABRUZZO MEDIO ADRIATICO DELLE PROVINCE DI CHIETI PESCARA E TERAMO

SEDE LEGALE E PRINCIPALE
65128 Pescara (PE)
Via Raiale, 110/bis
Tel: 085 432551
email: info@confindustriaabruzzoma.it
PEC: confindustriaabruzzoma@pec.it

SEDE OPERATIVA
64100 Frazione Sant'Atto - Teramo
Zona Industriale Servizi, Via Isidoro e Lepido Facii, snc
Tel: 0861 232417

Codice Fiscale: 80000150690


 

Disclaimer
Privacy
Uso dei cookies

Website Security Test

 

Entra nel tuo account