Da "Il sole 24 ore"
Mercoledì, 14 Settembre 2016 12:30

#Io leggo perchè!

Aziende, è arrivato il vostro momento, da oggi potete registrarvi e diventare anche voi protagoniste di #ioleggoperché! Quest'anno, grazie alla collaborazione con Confindustria - Gruppo tecnico Cultura e Sviluppo, imprenditori e dipendenti, che desiderino dotare la propria sede lavorativa di una biblioteca e di un patrimonio librario, potranno farlo aderendo a questa iniziativa.

Come fare? Basta che un referente aziendale compili il modulo apposito (lo trovate qui ) e si rechi dal 22 al 30 ottobre ad acquistare libri in una delle librerie aderenti a #ioleggoperché. Se la spesa sarà pari o superiore a 500€, gli Editori vi assegneranno un incentivo corrispondente all'esclusiva collana #ioleggoperché di 24 titoli e un monte libri dal valore pari al 50% della spesa effettuata in libreria.

Inoltre i dipendenti che diventeranno Messaggeri potranno distinguersi nel Social Wall con il nome dell'azienda per cui lavorano, tramite il codice che verrà fornito al momento dell'iscrizione al referente aziendale e che dovranno utilizzare in fase di registrazione come Messaggeri.

Per avere maggiori dettagli e informazioni sull'operazione e su come allestire una biblioteca aziendale, nelle prossime settimane saranno messi a disposizione, nell'area riservata alle aziende, contenuti e documenti che potranno esservi di grande aiuto in questa importante missione.

Sul portale Ioleggoperchè è possibile iscriversi alla manifestazione e diventare così protagonisti di questa importante campagna culturale. 

Aziende di tutta Italia, iscrivetevi!

Pubblicato in Education

L' UNIONE PROVINCIALE ANCL di PESCARA,  in collaborazione con L'Ordine dei consulenti del lavoro della Provincia di Pescara e lnforma360 ORGANIZZA - FORMAZIONE 2016 Convegni e Giornate studio.

L'incontro si terrà il 23 settembre 2016 dalle ore 14:30 – 18:30 presso la sala Aterno Confindustria Chieti Pescara in Via Raiale 110bis Pescara

TEMI DELL'INCONTRO: IL DECRETO CORRETTIVO DEL JOBS ACT COME SI MODIFICA IL CAMBIO DI APPALTO CON LA LEGGE EUROPEA

Ingresso gratuito per i Soci Confindustria necessaria la preiscrizione.

Pubblicato in Organizzazione


Economia in difficoltà, inflazione e debito in forte aumento, quadro politico incerto, conti pubblici in deficit. Nonostante questi segnali il potenziale di sviluppo dell'economia brasiliana resta intatto, in particolare grazie alle sue dimensioni (con i suoi 200 milioni di abitanti il Brasile ha di fatto la grandezza di un sub-continente), grazie alla disponibilità di risorse naturali e materie prime e grazie ad un'imprenditoria giovane e dinamica che, per restare competitiva, necessita di un elevato fabbisogno tecnologico che le industrie italiane possono soddisfare.
Il Seminario organizzato da Confindustria Chieti Pescara, in collaborazione con Centro Estero Abruzzo, Confindustria Abruzzo e CNA Abruzzo, intende approfondire le opportunità di business per le aziende abruzzesi, con particolare attenzione alle cautele da adottare per iniziare o continuare ad operare con successo nel mercato brasiliano. L'iniziativa si terrà presso la sede pescarese di via Raiale, 110 bis a Pescara di Confindustria Chieti Pescara a partire dalle ore 15,00.

Saranno affrontati alcuni settori in crescita in Brasile: Attrezzature e macchine per l'agricoltura; Attrezzature medicali e ospedaliere; Attrezzature per l'industria chimica; Automotive; Biotecnologie; Energia e energie rinnovabili; Farmaceutica; Infrastrutture; Meccatronica; Servizi (pubblicità e software); Tecnologie per l'ambiente e Trasformazione alimentare e imballaggio. In allegato il programma dei lavori.

Qualora interessati ad aderire all'iniziativa, la cui partecipazione è gratuita, è necessaria l'iscrizione per e-mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro lunedì 19 settembre p.v.

Nella stessa e-mail ed entro la stessa data andranno prenotati i BtoB con i relatori. L'agenda degli appuntamenti sarà definita adottando un ordine cronologico di arrivo.

Pubblicato in Affari internazionali

è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale n.189 del 13 agosto, la delibera CIPE 3/2016, in cui si rende operativo il piano stralcio per la cultura da un miliardo di euro, approvato e finanziato dal Cipe il 1° maggio scorso.

Ricordiamo che il CIPE ha assegnato 1 miliardo di euro, a carico del Fondo per lo sviluppo e la coesione (FSC) 2014-2020, al Ministero dei beni e delle attività culturali per il finanziamento del Piano "Turismo e cultura" finalizzato ad un'azione di rafforzamento dell'offerta culturale del nostro Paese e di potenziamento della fruizione turistica, con interventi per la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale e per la messa in rete delle risorse culturali materiali e immateriali, con particolare riguardo al sistema museale italiano. Tali interventi sono previsti all'interno di un Piano Stralcio, proposto ai sensi dell'art. 1, comma 703, lett. d) della Legge di stabilità 2015, perché ritenuti un importante tassello della programmazione degli interventi per il periodo 2014-2020 operata dal Ministero dei beni e delle attività culturali.

Le risorse sono quelle del FSC 2014-20, di cui l'80% è destinato al Mezzogiorno. Il piano individua tre macroaree:
· sistema museale italiano per il quale sono previsti interventi di grande spessore volti al recupero di strutture dismesse o degradate, di grande valore culturale e con grandi potenzialità; il completamento della strategia di rafforzamento dei grandi musei autonomi; la chiusura di grandi opere di impatto nazionale e internazionale ancora incompiute; interventi di ripristino del patrimonio culturale danneggiato da eventi sismici, a cui sono assegnati complessivamente 645 milioni di euro;
· sistemi territoriali turistico-culturali (cammini, percorsi, aree vaste), con un valore complessivo di 185 milioni di euro;
· interventi di completamento e nuovi interventi (da individuare tramite DPCM successivo), per 170 milioni di euro (di cui 150 a favore di interventi, non superiori a 10 milioni di euro relativi al recupero di luoghi culturali dimenticati).

La disponibilità di cassa è così suddivisa per anni: 64 milioni per il 2016, 90 milioni per il 2017, 196 milioni per il 2018, 237 milioni per il 2019, 194 milioni per il 2020, 125 per il 2021 e 94 milioni per il 2022.

Per il dettaglio degli interventi finanziati è possibile consultare il sito Internet del Cipe al seguente indirizzo: Interventi finanziati.

Pubblicato in Turismo

La Sezione Sistemi Innovativi in collaborazione con il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Chieti Pescara e con l'Associazione culturale PEPE Collettivo promuove l'evento "InnovAzioni" - format abruzzese dedicato all'innovazione nelle sue diverse forme: di prodotto, di processo e organizzativa. Due giornate all'insegna di convegni, dibattiti e bootcamp tematici.

Venerdì 4 novembre, dalle 17:30 alle 20:00, si svolgerà il convegno con imprenditori di spicco del panorama internazionale che porteranno la propria esperienza concreta nelle strategie di innovazione per competere sui mercati globalizzati e riceveranno il Premio "Campioni di Innovazioni". Sabato 5 novembre, dalle 09:30 alle 13:00, ci sarà la parte rivolta ai casi di innovazione, in particolare, delle Piccole e Medie Imprese.

L'evento ha già ospitato nelle passate edizioni Giordano Riello (Aermec S.p.A.), Domenico Guzzini (F.lli Guzzini S.p.A.), Giancarlo D'Annibale (Rustichella d'Abruzzo S.p.A.) Fortunato Amarelli (Liquirizie Amarelli) e Marco De Virgiliis (MarkBass Parsek). Le immagini sono disponibili su www.innovazioni.camp

E' possibile   intervenire a sostegno di questa terza edizione come partner dell'iniziativa. A fronte di un piccolo investimento si potrà  avere ampia visibilità su tutti i canali attivati, uno spazio nel panel relatori delle due giornate, l'esposizione del logo su tutto il materiale comunicativo (inviti, pagina web dell'evento, e-mail promozionali).

Saranno inoltre attivate due campagne pubblicitarie su web, una tramite Google Adwords ed una tramite Facebook Ads, per aumentare la visibilità (ovvero il numero di visite) al sito di InnovAzioni, sul quale sarà anche possibile seguire entrambe le giornate dell'evento in diretta streaming.

Per ogni ulteriore informazione e approfondimento, resta a vostra disposizione Stefania D'Aviero, della segretaria organizzativa (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo., tel. 0854325554).

Per ulteriori info sono a disposizione i seguenti link:
http://www.innovazioni.info
http://www.innovazioni.camp
https://www.facebook.com/innovazioni.camp
https://twitter.com/innovazioni2016

Pubblicato in Organizzazione

In seguito alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto ministeriale n. 95442 del 15 aprile 2016, avvenuta il 14 giugno 2016, nel quale vengono definiti i nuovi criteri per l'approvazione dei programmi di cassa integrazione salariale ordinaria, l'INPS, con il messaggio n. 2908 del 1° luglio 2016 e successivamente con la circolare n. 139 del 1° agosto 2016, ha fornito delucidazioni ed istruzioni operative in merito alla modalità di presentazione delle domande di CIGO da parte delle aziende e ai nuovi parametri utilizzati per l'esame delle stesse.

Le principali novità:

Competenza
In seguito alla soppressione delle Commissioni provinciali CIGO, sarà compito della Direzione della sede INPS territorialmente competente di esaminare e valutare le domande per il ricorso all'ammortizzatore sociale attraverso l'utilizzo di criteri standardizzati.

Relazione tecnica
Sorge l'obbligo da parte delle aziende di allegare alla domanda una relazione tecnica dettagliata nella quale indicare la causa che ha determinato la riduzione o il fermo produttivo, dimostrare l'indipendenza dell'evento dalle politiche di gestione aziendale, la non prevedibilità dello stesso e la totale estraneità da imperizia, negligenza o inadempienza del datore di lavoro o dei lavoratori.
L'azienda, inoltre, deve illustrare il contesto economico-produttivo del settore di appartenenza o la congiuntura negativa che interessa il mercato di riferimento. Particolare attenzione va data nel dimostrare il carattere transitorio della causa alla base della richiesta dell'integrazione salariale e l'oggettiva previsione di ripresa dell'attività lavorativa.
E' necessario, infine, fornire degli indicatori economico finanziari dell'anno in corso e dei due anni precedenti la richiesta.

La relazione va resa come dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà ai sensi dell'art. 47 D.P.R. 28 dicembre 2000, n.445 e ss.mm.i.
A dimostrazione di quanto dichiarato nella relazione, la stessa può essere correlata da altra documentazione che l'azienda ritiene utile presentare.

Al fine di agevolare le aziende nella redazione della relazione tecnica, l'INPS ha predisposto dei modelli per ciascuna causale integrabile.

Supplemento istruttorio
L'INPS, qualora lo ritenga opportuno, può richiedere all'azienda di fornire della documentazione aggiuntiva a quella obbligatoria. L'integrazione va effettuata entro il termine perentorio di 15 giorni dalla richiesta. La mancata risposta da parte dell'azienda costituisce un ulteriore elemento di valutazione del quale l'istituto di previdenza terrà conto.

Ciclicità delle sospensioni
La ciclicità delle sospensioni o delle riduzioni di orario legate a particolari caratteristiche del processo produttivo non consentono il ricorso alla CIGO a copertura di detti periodi, indipendentemente dalla stagionalità o meno delle stesse.

Modalità di erogazione delle prestazioni
Nella domanda di CIGO è stato aggiunto un apposito campo selezionabile dalle aziende che intendono chiedere il pagamento diretto in alternativa al pagamento a conguaglio.
Si ricorda che il pagamento diretto è ammesso solo in caso di oggettiva difficoltà finanziaria dell'azienda, la quale dovrà obbligatoriamente presentare la documentazione comprovante tale difficoltà (all. 2 della circ. 197/15).

Tabella nuovi codici evento
Ampio spazio viene dato, all'interno della circolare in oggetto, all'analisi delle singole fattispecie che integrano le causali di intervento della CIGO previste dal decreto ministeriale; in allegato l'INPS fornisce i nuovi codici evento come definiti nella riforma.

Maltempo
In caso di sospensione dell'attività lavorativa dovuta ad eventi metereologici sarà onere dell'azienda provare l'effettiva impossibilità dello svolgimento dell'attività. Alla dettagliata relazione tecnica bisognerà allegare i bollettini meteo rilasciati da enti accreditati.

Decorrenza
Il nuovo procedimento di concessione della CIGO si applica alle domande presentate dal 29 giugno 2016, in pratica dal quindicesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del Decreto ministeriale n. 95442 del 15 aprile 2016.

Nel rimandare alla lettura del materiale allegato, si ricorda che i funzionari dell'Area Lavoro Sindacale sono a disposizione per ulteriori informazioni e chiarimenti

In allegato:
Messaggio INPS n. 2908 del 1° luglio 2016
Circolare INPS n. 139 del 1° agosto 2016 con relativi allegati:

  1. Decreto ministeriale n. 95442 del 15 aprile 2016
  2. Fac-simile Relazione tecnica causale mancanza di lavoro/commesse
  3. Fac-simile Relazione tecnica causale crisi di mercato
  4. Fac-simile Relazione tecnica causale fine cantiere/lavoro-fine fase lavorativa
  5. Fac-simile Relazione tecnica causale perizia di variante e suppletiva al progetto
  6. Fac-simile Relazione tecnica causale sciopero di un reparto o di altra azienda
  7. Fac-simile Relazione tecnica causale mancanza di materie prime o componenti
  8. Fac-simile Relazione tecnica causale incendi/alluvioni/sisma/crolli/mancanza energia elettrica/impraticabilità dei locali anche per ordine di pubblica autorità/sospensione-riduzione dell'attività per ordine di pubblica autorità
  9. Fac-simile Relazione tecnica causale guasti macchinari e manutenzione straordinaria
  10. Fac-simile Relazione tecnica causale eventi metereologici
  11. Tabella nuovi codici evento
Pubblicato in Lavoro e sindacale
Giovedì, 08 Settembre 2016 16:23

Nuovo Ambasciatore d'Italia in Somalia

Si informano i Soci di Confindustria Assafrica & Mediterraneo che è stato nominato il nuovo Ambasciatore d'Italia in Somalia, il Cons. Carlo Campanile.

La prossima settimana si terrà l'incontro di presentazione presso il MAECI, cui è stata invitata la nostra Associazione.

I Soci che abbiano eventuali osservazioni, problematiche e/o esperienze in Somalia, potranno segnalarLo a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. e per conoscenza a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro e non oltre lunedi 12 settembre p.v.

Pubblicato in Affari internazionali
Giovedì, 08 Settembre 2016 16:21

OUTLOOK OMAN CONFERENCE, MASCATE 24 Ottobre 2016

Si informano i Soci di Confindustria Assafrica e Mediterraneo che il 24 Ottobre 2016 si terrà la conferenza "OUTLOOK OMAN CONFERENCE" ( già nota come Oman Project) presso lo Shangri-La Hotel di Mascate. Verranno evidenziate le opportunità di investimento che si sono create in Oman attraverso la privatizzazione, la finanza e altre misure adottate per riformare l'economia locale. L'iniziativa è organizzata sotto il patrocinio del Ministero del Commercio e Industria omanita e saranno presenti tra i relatori alti funzionari governativi e del settore imprenditoriale.

Per ulteriori informazioni sull'evento: https://outlookoman.meed.com/

Il costo della partecipazione è di 1799 dollari.

I soci che intendono partecipare sono pregati di prendere contatto con gli organizzatori, di cui trasmettiamo di seguito i riferimenti, dandocene informazione a : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. e a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Si riportano qui di seguito i recapiti degli organizzatori:

RUTH ZEWDIE
Account Manager
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ROB SAHI
Conference Director
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Affari internazionali

PREMIO "CITTA' DI PENNE"

Vincitori dell'edizione 2016 del "Premio Città di Penne-Mosca" (premiopenne.it) sono Antonella Cilento, La Madonna dei mandarini (NN Editore), Michele Mari, Roderick Duddle (Einaudi) e Vitaliano Trevisan, I quindicimila passi. Un resoconto (Einaudi).
Il "Premio Internazionale Città di Penne-Mosca", patrocinato da Confindustria Chieti-Pescara, fu ideato nel 1979 e la formula si impose subito per la sua originalità, consistente nel coinvolgere centinaia di studenti e di cittadini abruzzesi nella Giuria popolare, arbitra assoluta della scelta finale del vincitore dell'edizione di ogni anno, al di fuori dei vincoli e delle pressioni delle case editrici e degli interessi accademici.
Inoltre, come rivela lo stesso nome, da vent'anni il "Premio Penne" ha anche un suo gemello a Mosca, grazie ad un accordo firmato dall'allora ministro della cultura russa, Evgenj Sidorov, che scelse quella realtà abruzzese, preferendola ai più blasonati premi letterari italiani. Da alcuni anni, il premio ha imboccato, primo in Europa, la strada della modernità, abolendo completamente il cartaceo e puntando sul libro elettronico. Ciò ha consentito di coinvolgere studenti di italiano di moltissime università europee ed extraeuropee, guidati dai loro docenti.
Il presidente della Giuria tecnica è il famoso Michele Mirabella, uomo immagine del Premio, mentre la sezione dedicata agli "Scrittori dal cinema" è presieduta da Enrico Vanzina, scrittore e uomo di cinema, che ha firmato molte pellicole di successo con il fratello Carlo. In questa nuova sezione, aperta negli ultimi anni anche grazie ai contributi di importanti sostenitori come l'Eni, che hanno abbracciato la causa e lo spirito del premio, sono stati premiati nelle ultime edizioni Carlo Verdone e Giancarlo Giannini, presentati con dotte conferenze nell'Auditorium dell'Univerisità "Gabriele d'Annunzio" di Chieti e Pescara da docenti di fama internazionale, che fanno parte della giuria tecnica, cioè da Giacomo Manzoli (Università di Bologna) e da Antonio C. Vitti (Indiana University). Grazie a questo legame strettissimo con l'università di Chieti e Pescara e con la rete di università ad essa collegate, il Premio Penne ha potuto organizzare nel corso della sua lunga storia importanti convegni internazionali, di taglio accademico, dedicati a scrittori italiani e stranieri, come Dante, Pirandello, Dovstojevski, Leopardi, Umberto Eco, José Saramago, Alfredo Luzi, Solgenitzin, Grass, Magris, Kertèsz, Vincenzo Consolo, Toni Morrison, Bevilacqua, Grossman. Ma lo scopo principale della manifestazione è sempre stato quello di stimolare i giovani alla lettura, nella consapevolezza che "solo l'uomo che legge è libero". Ciò ha rappresentato nei quasi quarant'anni di attività un ottimo mezzo di diffusione del libro italiano nel mondo, ma anche dell'immagine dell'Abruzzo come regione di arte, cultura e natura protetta, capace di stendere grazie a questo un ponte di pace tra Ovest ed Est, come dimostra l'annunciata partecipazione il prossimo 17 settembre a Penne per la cerimonia di premiazione di quest'anno dell'ambasciatore russo in Italia, Sergej Razov.

Pubblicato in Organizzazione
Mercoledì, 07 Settembre 2016 10:02

Presentazione Marocco, Roma 14 SETTEMBRE 2016

Il prossimo 14 settembre a Roma, Assafrica, in collaborazione con l'Ambasciata del Marocco in Italia e della nuova Agenzia per la promozione degli Investimenti e delle Esportazioni del Marocco (AMDIE), organizza l'evento sul Marocco, i cui lavori saranno aperti dal Presidente Fausto Aquino. In allegato il programma.

L'evento, cui sarà presente l'Ambasciatore del Paese in Italia, è finalizzato a presentare le opportunità del Marocco alle imprese italiane e si terrà a partire dalle ore 14.30 presso Confindustria (Viale dell'Astronomia, 30 - Sala H).

In occasione dell'incontro saranno presentati i nuovi servizi offerti alle aziende italiane dall'AMDIE a seguito della fusione con il Centro per la promozione delle esportazioni MAROC EXPORT/CMPE e con l'Ufficio delle Fiere e delle Esposizioni di Casablanca (OFEC).

L'idea di un'Agenzia marocchina unica per la promozione economica rappresenta una conferma di come il Marocco si ponga come leader sudmediterraneo per sviluppare la propria internazionalizzazione assieme alle imprese estere.

Interverranno anche gli organizzatori di MEDINIT, la Fiera del Made in Italy che si terrà a Casablanca dal 27 al 29 ottobre p.v., per promuovere modalità di partecipazione a questo importante Salone Italiano delle eccellenze italiane del design, delle tecnologie per l'arredamento di interni e per la costruzione.

Al termine dell'incontro sarà possibile avere incontri bilaterali con i relatori.

I Soci interessati a prendere parte all'incontro del 14 settembre p.v. potranno inviare la loro adesione a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. e per conoscenza a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro lunedi 12 settembre p.v.

Pubblicato in Affari internazionali
Pagina 561 di 621

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu    Icon InstagramBlu    Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

logotipo

CONFINDUSTRIA ABRUZZO MEDIO ADRIATICO DELLE PROVINCE DI CHIETI PESCARA E TERAMO

SEDE LEGALE E PRINCIPALE
65128 Pescara (PE)
Via Raiale, 110/bis
Tel: 085 432551
email: info@confindustriaabruzzoma.it
PEC: confindustriaabruzzoma@pec.it

SEDE OPERATIVA
64100 Frazione Sant'Atto - Teramo
Zona Industriale Servizi, Via Isidoro e Lepido Facii, snc
Tel: 0861 232417

Codice Fiscale: 80000150690


 

Disclaimer
Privacy
Uso dei cookies

Website Security Test

 

Entra nel tuo account