Da "Il sole 24 ore"
Giovedì, 30 Marzo 2023 16:40

Atti evento Federmeccanica “Studio sull’Automotive in Europa”

Scritto da

Si è svolto oggi, presso il Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro (CNEL) l’evento congiunto “Studio sull’Automotive in Europa” promosso dall’Osservatorio Automotive Federmeccanica, Fim, Fiom e Uilm per la presentazione dello studio comparativo sull'industria del comparto in Europa , con focus su Francia, Germania, Polonia, Spagna e Turchia , e con il contributo dell' Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica (ANFIA) sull'industria automotive in Italia .

Federmeccanica e Sindacati di categoria, si sono ritrovati nuovamente insieme per presentare, alla presenza tra gli altri del Ministro per le Imprese e il Made in Italy AdolfoUrso, un nuovo studio per raffrontare le dinamiche dei sistemi automotive europei ed avere spunti utili a definire le azioni più efficaci da mettere in campo per gestire al meglio la complessa fase di transizione tecnologica ed ecologica che ci attende.
L'automotive italiano ha ancora grandi potenzialità di innovazione , ma la dimensione piccola e frammentata delle imprese non potrà mettere in campo gli investimenti grandi e coordinati, necessari per la transizione senza una politica nazionale strutturata di supporto.

"Oggi è un altro giorno importante – ha dichiarato il Presidente di Federmeccanica Federico Visentina distanza da quando poco più di un anno fa FEDERMECCANICA FIM FIOM UILM hanno, per la prima volta insieme, presentato un posizionamento comune sul rilancio del settore automotive. È passato troppo tempo e troppo poco è stato fatto nel nostro Paese, mentre altri si sono mossi come dimostra lo studio presentato oggi. Vere politiche industriali devono ancora essere messe in campo, ed anche attraverso confronti come quello di oggi, è possibile definire misure efficaci. Si deve tornare a parlare di sviluppo, puntando sulla crescita delle nostre imprese per avere quei rimorchiatori nazionali che mancano e attrarre investimenti dall’estero per alimentare le filiere del settore. Abbiamo bisogno di certezze del quadro normativo e di strumenti utili per affrontare una transizione difficile. Ognuno deve fare la sua parte, noi con il sindacato lo stiamo facendo."

"Lo studio fatto insieme a FIM, FIOM e UILM – ha aggiunto il Vice Presidente Corrado La Forgia - permette di acquisire consapevolezza. Non possiamo come sistema Paese rimanere fermi, perché intorno a noi i nostri competitors vanno avanti veloci e rischiamo di rimanere troppo indietro. Serve un cambio di passo. Occorre definire un Unicum Italiano che ci consenta di continuare ad essere considerati un’eccellenza nel mondo. Il nostro marchio di fabbrica del Made in Italy deve essere anche un ‘’certificato di qualità dell’Invented in Italy’’, attraverso ricerca e sviluppo e innovazione di prodotto. La transizione ecologica da affrontare deve essere guidata dalla tecnologia e sostenuta da politiche industriali".

I materiali dell'evento sono disponibili al seguente link: https://www.federmeccanica.it/archivio-eventi/dettaglievento/127/studio-automotive-in-europa.html

Fonte: Federmeccanica

Ultima modifica il Giovedì, 30 Marzo 2023 17:26
Laura Federicis

Coordinatore Area Relazioni Istituzionali e Comunicazione
Relazioni Istituzionali, Comunicazione,
Ufficio Stampa, Centro Studi,
Assistenza Presidenza

Contatti
Telefono: 085 4325543 - 3405579577
Email: l.federicis@confindustriaabruzzoma.it

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu    Icon InstagramBlu    Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

logotipo

CONFINDUSTRIA ABRUZZO MEDIO ADRIATICO DELLE PROVINCE DI CHIETI PESCARA E TERAMO

SEDE LEGALE E PRINCIPALE
65128 Pescara (PE)
Via Raiale, 110/bis
Tel: 085 432551
email: info@confindustriaabruzzoma.it
PEC: confindustriaabruzzoma@pec.it

SEDE OPERATIVA
64100 Frazione Sant'Atto - Teramo
Zona Industriale Servizi, Via Isidoro e Lepido Facii, snc
Tel: 0861 232417

Codice Fiscale: 80000150690


 

Disclaimer
Privacy
Uso dei cookies

Website Security Test

 

Entra nel tuo account