Da "Il sole 24 ore"
Lunedì, 19 Giugno 2017 13:01

TRASPORTI INTERNAZIONALI - PESI E DIMENSIONI - Recepimento della Direttiva 2015/719 del 29 aprile 2015, che modifica la Direttiva 96/53 sulle dimensioni ed i pesi massimi autorizzati per i veicoli stradali (Decreto 6 aprile 2017)

Scritto da

Sulla GU n.132 del 9 giugno 2017 è stato pubblicato il Decreto 6 aprile 2017 del MIT – allegato - con il quale è stata recepita la Direttiva n.2015/79 che modifica la Direttiva 96/53 in materia di dimensioni massime dei veicoli che circolano in traffico nazionale ed internazionale e di pesi massimi autorizzati nel traffico internazionale, entrato in vigore il 10 giugno scorso (cfr. circolare n.7.110 del 8 maggio 2015).
Segnaliamo di seguito le principali novità, peraltro già trattate nella richiamata circolare:
"combustibile alternativo": vengono inseriti fonte di energia alternative al combustibile, quali l'elettricità; l'idrogeno; il gas naturale liquido e compresso (LNG; CNG), compreso il biometano; gas di petrolio liquefatto (GPL); energia meccanica immagazzinata/prodotta a bordo, incluso il calore di scarto;
"operazione di trasporto intermodale": viene incluso il trasporto di uno o più container o casse mobili fino ad una lunghezza totale massima di 45 piedi e quelle relative alle vie navigabili interne, il cui tragitto iniziale o terminale non superi 150 km nel territorio dell'UE. Il terminale idoneo più vicino può essere situato anche in uno Stato diverso da quello in cui sono avvenute le operazioni iniziali o terminali.
Container da 45': veicolo a motore a 2 assi e semirimorchio a 3 assi destinato al trasporto di uno o più container o casse mobili fino a lunghezza totale di 45 piedi, il peso massimo ammesso è di 42 tonn; con veicolo a motore a 3 assi e semirimorchio a 2 o 3 assi, invece, il peso massimo consentito per container o cassa mobile con lunghezza totale fino a 45 piedi, è di 44 ton. Le dimensioni massime della lunghezza degli autoarticolati possono essere superate di 15 cm nel caso di veicoli che trasportano, nel trasporto intermodale, container o casse mobili per una lunghezza di 45 piedi.

Trasporto di container: lo speditore deve consegnare al vettore cui affida il trasporto di container e cassa mobile una dichiarazione indicante il peso dello stesso; il vettore deve fornire agli organi di controllo tutta la documentazione per consentire la verifica di eventuale sovraccarico. Con decreto del MIT saranno fornite istruzioni al riguardo.
Dispositivi aerodinamici: al fine di migliorare l'efficienza energetica, i veicoli o i veicoli combinati equipaggiati con dispositivi aerodinamici possono superare la lunghezza ammessa per consentirne l'installazione nella parte posteriore dei veicoli. I superamenti della lunghezza massima non devono comportare un aumento della lunghezza di carico di tali veicoli o veicoli combinati.
Pesatura veicoli: entro il 27 maggio 2021 con decreto del MIT, saranno adottate misure specifiche per identificare i veicoli o i veicoli combinati in circolazione che possono aver superato il peso massimo autorizzato. Le misure possono consistere in sistemi automatici collocati sulle infrastrutture stradali o in apparecchiature di pesatura installate a bordo dei veicoli. Tali apparecchiature – la cui installazione non riguarda i veicoli immatricolati in altri Stati membri – devono essere interoperabili e compatibili con tutti i tipi di veicoli al fine di consentire il dato di pesatura del veicolo in movimento al conducente ed agli organi di controllo.

Gianluca Ravasini

Area Energia,Trasporti e Logistica
Politiche di Sviluppo
Segreteria Sezione Energia, Sezione Trasporti e Logistica
Responsabile Sede Vasto e Val Di Sangro

Contatti
Telefono: 0873 366336 - 085 4325534 - 3355933523
Email: g.ravasini@confindustriaabruzzoma.it 

Seguici attraverso i nostri canali social

   Icon TwitterBlu    Icon InstagramBlu    Icon TwitterBlu   Icon YouTubeBlu   Icon LinkedinBlu   Icon RSSBlu

logotipo

CONFINDUSTRIA ABRUZZO MEDIO ADRIATICO DELLE PROVINCE DI CHIETI PESCARA E TERAMO

SEDE LEGALE E PRINCIPALE
65128 Pescara (PE)
Via Raiale, 110/bis
Tel: 085 432551
email: info@confindustriaabruzzoma.it
PEC: confindustriaabruzzoma@pec.it

SEDE OPERATIVA
64100 Frazione Sant'Atto - Teramo
Zona Industriale Servizi, Via Isidoro e Lepido Facii, snc
Tel: 0861 232417

Codice Fiscale: 80000150690


 

Disclaimer
Privacy
Uso dei cookies

Website Security Test

 

Entra nel tuo account